Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quattordici Comuni dell’Imperiese cercano un gestore per il porta a porta

Sei sono della Valle Impero e otto della Valle Arroscia, insieme hanno stilato un programma e un'intesa

Imperia. Una sola azienda per 14 Comuni. L’entroterra è pronto alla rivoluzione col “porta a porta”. Sono sei i Comuni della Valle Impero e otto dell’Arroscia che vogliono diventare virtuosi.

A questo proposito i sindaci si sono impegnati a stilare un accordo per definire un unico gestore del servizio ed è iniziata la ricerca di un’azienda che possa effettuare il “porta a porta” nelle due vallate. “Dopodiché – avverte Franco Ardissone, sindaco di Pontedassiosarà necessario definire una gara d’appalto per il gestore unico. Ma sarà un momento transitorio in prospettiva del gennaio 2021″. Perché, a quella data, la normativa prevede un cambiamento della situazione”.

“Sarà necessario adeguarci alle disposizioni – precisa meglio la situazione Alessandro Alessandri, sindaco di Pieve di Tecocon cui si prevede che il gestore, come indicato dalla Provincia, dovrà essere unico per l’ambito imperiese comprendente le nostre due vallate, il Prino e il San Lorenzo”.

I sindaci delle due valli sono dunque coscienti di poter soltanto organizzare un servizio che avrà una durata limitata nel tempo. “Riteniamo l’accordo un passaggio fondamentale dovuto alle “pressioni” della legge – aggiunge Ardissone e anche dalla spinta operata dalla Provincia per arrivare ad adeguarci a quella normativa”.

Tuttavia i sindaci delle varie amministrazioni comunali dell’Impero e dell’Arroscia non sono così convinti della funzionalità della futura scelta. “Credo sarebbe il caso di tener conto di negative esperienze del recente passato – è il parere di Oreste Lajolo, sindaco di Chiusavecchia – Crediamo che la gestione dei rifiuti in territori limitati funzioni molto meglio. E, d’altronde, se esistono le Unioni di comuni, mi sembrerebbe logico utilizzarle anche per questo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.