Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuovo modello di Società “Benefit”, convegno nella Sala Multimediale della Camera di Commercio

Nel mondo vi sono oltre 1500 imprese già certificate come benefit, in base al riconoscimento effettuato da un Ente americano in qualità di certificatore indipendente

Imperia. Venerdì 15 aprile 2016, in Sala Multimediale della Camera di Commercio, in via T. Schiva 29 a Imperia, alle ore 14.00 – 18.00, vi sarà un convegno dedicato al nuovo modello di Società “Benefit”, ovvero società che operano non solo con finalità di lucro, ma anche con obiettivi di beneficio comune. Al seminario per illustrare le nuove opportunità per le imprese interverranno imprenditori, esperti e docenti universitari.

Nel mondo vi sono oltre 1500 imprese già certificate come benefit, in base al riconoscimento effettuato da un Ente americano in qualità di certificatore indipendente.

In Italia vi sono oltre 10 società che hanno ottenuto, prima della legge di stabilità 2016, tale certificazione. La prima è stata Nativa, azienda che produce benessere e felicità. Le altre già certificate sono Fratelli Carli, Equilibrium, Treedom, D-Orbit, Habitech, Little Genius International, Mondora e Dermophisiologique.

L’Italia è il secondo Paese al mondo (dopo gli Stati Uniti d’America) ad aver adottato una apposita legge sulle “società benefit” (legge 28 dicembre 2015, n. 208 commi dal 376 al 382), società che operano oltre che con metodo e finalità lucrative anche con un obiettivo di beneficio comune.

La finalità Benefit può essere inserita in un ogni ambito produttivo: dai servizi ai prodotti industriali, ai prodotti agricoli e alle attività turistiche. Ed è questa la differenza rispetto all’impresa sociale “all’italiana” la quale può invece operare solo in determinati settori.

Il presente seminario si rivolge ad imprese, di ogni ambito produttivo ed ai professionisti, in quanto impegnati nella predisposizione degli statuti e nel controllo di gestione.

Programma:

Indirizzi di saluto

- Franco Amadeo, Commissario Straordinario Camera di commercio di Imperia
- Giovanni Cannata, Rettore Universitas Mercatorum
- Francesco Fimmanò, Direttore Scientifico Universitas Mercatorum (web conference)

Intervento del Senatore Mauro Barba autore del DDL “Disposizioni per la diffusione di società che perseguono il duplice scopo di lucro e di beneficio comune” (web conference)

Il punto di vista di:

F.lli Carli: l’esperienza come prima realtà produttiva certificata benefit corporation in Italia.

Claudia Carli, Direttore Marketing e Comunicazione della F.lli Carli.

– Il ruolo di Confindustria nella promozione delle “buone prassi”Alberto Alberti, Presidente Confindustria

– Il modello no profit nel sistema cooperativo, Simone Gaggino, coordinatore Confcooperative Imperia Savona.

– Lo scopo di lucro e le finalità benefit, Fabio Ugo, Presidente Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Imperia

Interventi

– Il nuovo modello di società benefit
Nicola Riccardelli, Notaio e docente di diritto commerciale, Scuola di specializzazione per le professioni legali Università di Roma Tor Vergata

– Lo svolgimento delle attività sociali e le responsabilità dell’organo gestorio
Paolo Revigliono, ordinario di diritto commerciale, Universitas Mercatorum – Notaio in Torino

– Il controllo dell’Autorità della Concorrenza e del Mercato
Giuseppe Rossi, associato di Diritto Privato Comparato Università IULM – Avvocato in Torino e Milano

– Il Marketing nei modelli di business sostenibile
Antonella Ferri, associato di economia e Gestione delle Imprese, Universitas Mercatorum

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.