Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La diciassettesima edizione di Zazzarazzaz 2016 sarà dedicata a Bruno Lauzi

L’edizione si articolerà quasi certamente in tre serate con ospiti di riguardo e progetti emergenti selezionati dal panorama musicale nazionale

Sanremo. Fervono al Centro Stan Kenton i preparativi per la XVII edizione di Zazzarazzaz, Festival nazionale della Canzone Jazzata. Anche se non sono ancora definite le date (comunque prima di Ferragosto), il direttore artistico Freddy Colt, affiancato dal vice Francesco Giorgi e altri collaboratori, si è messo al lavoro per concepire il programma della rassegna, unica in Italia per celebrare, a partire dal lontano 1997, un particolare filone della canzone italiana, lo Swing canoro.

L’edizione si articolerà quasi certamente in tre serate con ospiti di riguardo e progetti emergenti selezionati dal panorama musicale nazionale. La cosa certa, al momento, è che questa edizione verrà dedicata al ricordo di un grandissimo artista ligure, cantautore, interprete, poeta e sincero appassionato di jazz tradizionale: Bruno Lauzi.

Ricorrono infatti quest’anno i 10 anni dalla scomparsa dell’artista che del Centro Kenton fu amico e che ebbe sempre un forte legame con Sanremo, anche per via di amicizia con personalità della cultura come il jazzista Dodo Goya e il poeta Giuseppe Conte.

Oltre ad ospitare artisti che proporranno sia brani revival che nuove produzioni, questa edizione vorrebbe segnare l’apertura verso un orizzonte particolarmente vivace che è quello della danza swing: si vorrebbe infatti ospitare in una delle serate un gruppo di ballerini che sin abbinerebbe alla band per coreografare i travolgenti ritmi sincopati con lo stile di ballo “Lindy Hop”, attualmente molto in voga specialmente nelle grandi città. Per Sanremo sarebbe quasi una prima volta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.