Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incendi: la Liguria non avrà il secondo Canadair

La Protezione civile ha respinto la richiesta di Toti

Genova. La Liguria non avrà il secondo Canadair della Protezione civile dislocato in modo permanente in
estate per fronteggiare gli incendi boschivi. Il Governatore Governatore Giovanni Toti lo aveva chiesto al Capo del dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio.
Oggi la risposta di Curcio a Toti, negativa. 

Il Capo del dipartimento della Protezione civile ha comunque assicurato “il massimo impegno per concorrere adeguatamente a quanto il sistema regionale della Liguria, anche quest’anno, sarà capace di mettere in campo per fronteggiare gli incendi boschivi”. Purtroppo, però, “allo stato attuale non è possibile aderire a tale richiesta”, ha dichiarato Curcio. 

La Protezione civile spiega che “in base al principio di sussidiarietà deve garantire, con un numero limitato di
velivoli, il supporto a tutte le Regioni d’Italia: per fare questo, è necessario ottimizzare la dislocazione di elicotteri e
aeromobili della flotta dello Stato, basandosi sui dati relativi agli eventi che si registrano ogni anno nella penisola che
richiedono un intervento nazionale, sui livelli di rischio e su un sistema flessibile e dinamico che consente di variare questo schieramento in funzione di particolari situazioni”.

La Liguria, secondo la Protezione civile, ha la peculiarità di essere l’unica regione del nord che, oltre al rischio nel periodo invernale comune alle regioni limitrofe, anche nel periodo estivo richiede in modo consistente il concorso della flotta aerea dello Stato. Per questo un canadair è permanentemente schierato a Genova. Ma in un’ottica nazionale, l’area a maggior rischio del paese è il centro-sud.

La Liguria in termini di richieste di concorso aereo pervenute al COAU e’ all’ottavo posto nel 2015, con un numero di richieste che rappresenta il 4% del totale nazionale.

Si classifica inoltre all’undicesimo posto sia per superficie totale sia per superficie media percorsa dal fuoco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.