Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il TT Arma di Taggia chiude la stagione con molte soddisfazioni e qualche rammarico foto

L'analisi dei risultati del Direttore Sportivo Mario Manfrin

Arma di Taggia. Lo scorso fine settimana, con le ultime partite in programma, si è chiusa la stagione agonistica di Tennis Tavolo 2015/2016 e per il TT Arma è tempo di bilanci. L’analisi dei risultati del Direttore Sportivo Mario Manfrin.

Partiamo con il campionato di livello più basso la serie D3, che ad onor di cronaca si è concluso nel mese di marzo, in questa serie abbiamo schierato due squadre, la prima Arma “A” formata dagli atleti più giovani della società, i fratelli Mattia e Simone Arrighini, Flavio Ballerini, Alessandro Garibaldi e Andrea Oddone, ha ottenuto il penultimo posto ma data la giovane età e la mancanza di esperienza dei componenti della squadra è stato un buon banco di prova per risultati futuri.

La seconda Arma “B” composta da nuove leve Riccardo e Gianpaolo Benini e vecchie glorie Antonino Vermi e Roberto Torgano, ha ottenuto un ottimo terzo posto che con l’aggiunta di un pizzico di fortuna poteva farci avere maggiore soddisfazione.

Anche in serie D2 abbiamo schierato due squadre, con la prima Arma “A” che annovera Marco Brignolo, Claudio Crotti, Giulio Furlan e Gabriele Paveri, abbiamo ottenuto uno stupefacente ed inatteso secondo posto, a pari punteggio con la prima classificata, vedendo sfuggire la vittoria e relativa promozione alla serie superiore per la sola differenza set.

La seconda Arma “B” nelle cui fila militano Valerio Mazzoleni, Fabio Torgano e Massimo Triberti, purtroppo è guinta ultima, sicuramente le prestazioni non sempre all’altezza delle aspettative di qualche atleta hanno influito negativamente sul risultato e neanche l’innesto a fine stagione di forze fresche rappresentate da Simona Della Croce ha modificato l’esito finale.

Arriviamo alla serie D1, in questo campionato avevamo riposto le maggiori aspettative, i porta colori di questa squadra Ulisse Ballestin, Samuele La Milia, Mario Pesante e Paolo Maccolini che purtroppo per problemi fisici ha potuto disputare solo due partite, sono giunti al quarto posto a pari punti con la terza classificata ma con gli scontri diretti sfavorevoli.

Nei programmi societari doveva essere la squadra candidata alla promozione, ma un Savona stratosferico, i problemi di salute di Maccolini e qualche formazione non azzeccata, ci hanno negato questo risultato ed aumentato il rammarico per la stagione appena conclusa.

Passiamo alla serie C2 dove abbiamo ottenuto un buon quinto posto che ci ha garantito la permanenza in questa serie, se non avessimo dovuto fare i conti più con l’infermeria che con i campi di gara si poteva sperare in un piazzamento sicuramente migliore, infatti la squadra composta dal capitano e presidente della società Tony Cosentino alle prese con un problema ad una gamba, David Marani reduce da una operazione ad inizio stagione e Luca Guglieri a mezzo servizio per un fastidio al braccio, sembra di parlare di un bollettino medico piuttosto che di atleti di tennis tavolo, per fortuna la compagine è stata retta da una delle giovani promesse del TT Arma Simone Rigoli, il quale nonostante una prestazione altalenante e la mancanza di esperienza ha fornito qualità a tutto il gruppo, mostrando una buona maturazione e facendo ben sperare per il futuro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.