Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il punto della situazione sui rifiuti foto

Un convegno condiviso tra amministratori, tecnici e cittadini

Imperia. Interessante convegno ieri sera alla Biblioteca Lagorio, sul tema dei rifiuti, un momento di condivisione dei problemi della città, organizzato per valutare, analizzare e discutere le possibili soluzioni che l’Amministrazione si era impegnata a perseguire e a raggiungere.

I rifiuti sono un problema o una risorsa ? La loro gestione può migliorare la qualità della vita ? Può incidere positivamente sulla collettività ? Sono alcuni dei quesiti a cui ieri sera si è cercato di dare risposta grazie all’intervento di relatori come il sindaco Carlo Capacci, l’assessore all’Ambiente-Igiene urbana del Comune di Sanremo, Eugenio Nocita, il Consigliere Comunale di Sanremo, Simone Baggioli e l’a.d. di Idroedil, Sergio Tommasini, che hanno effettuato un’attenta analisi politica e tecnica di chi vive il territorio amministrandolo e di chi gestisce parte del ciclo dei rifiuti.

“Imperia è capoluogo di provincia e deve ambire a tracciare il camminamento da intraprendere insieme alle scelte politiche, alle procedure o alle metodologie volte a gestire l’intero processo dei rifiuti, modello anche per le realtà limitrofe. Le scelte di oggi determineranno il nostro domani. È per questo che da tempo si era deciso di condividere un momento pubblico per riflettere sui rifiuti: dalla loro produzione fino alla loro destinazione finale, nel tentativo di ridurre i loro effetti sulla salute umana e l’impatto sull’ambiente attraverso una gestione efficace, efficiente, economica” – ha spiegato il sindaco, Carlo Capacci.

In questo momento la provincia di Imperia si trova in una situazione estremamente delicata per quanto riguarda i rifiuti, con il lotto 6 in fase di esaurimento, con il termine per la chiusura a giugno 2015 e con la Provincia di Imperia che in linea con la sua programmazione e l’espressione unanime dell’Ato (rappresentativo dei 67 Comuni), nel 2014 ha indetto una gara europea per la gestione dei rifiuti non pericolosi, denominata “Lotto 6”.

Dice il presidente del Consiglio Comunale, Diego Parodi, organizzatore della serata: “La situazione dei rifiuti è molto delicata, per questo all’incontro di ieri abbiamo invitato tutti i Consiglieri Comunali, di maggioranza ed opposizione e i Sindaci o gli assessori all’Ambiente dei Comuni della provincia.

Spiace che molti amministratori, a prescindere dalla collocazione politica, non abbiano preso parte all’evento, perdendo un’occasione per partecipare a un confronto utile a chiarire i dubbi emersi anche durante le ultime sedute del Consiglio Comunale di Imperia.

Organizzeremo di certo altri incontri per portare a conoscenza dei cittadini come il Comune si sta muovendo su questi delicati argomenti. La partecipazione diretta e paritetica di cittadini e amministratori abbia un ruolo fondamentale nella formazione del senso civico per la gestione della cosa pubblica. L’ambiente in cui viviamo è una risorsa esauribile e ci è concessa in prestito dalle generazioni future alle quali dovrà essere restituita migliore rispetto ad adesso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.