Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il depuratore nelle mani di Rivieracqua: la discussione in consiglio comunale

Gli interventi della serata

Più informazioni su

Imperia. Torna l’appuntamento con il consiglio comunale. All’ordine del giorno, dopo le comunicazioni del Presidente, la discussione sul trasferimento del servizio idrico integrato (tranne acquedotto e rete fognaria) alla società Rivieracqua e sulla mozione presentata dai Consiglieri Grosso e Servalli relativa all’indirizzo politico per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti. Come di consueto la seduta sarà trasmessa in diretta streaming attraverso il portale del Comune di Imperia.

Ecco alcuni interventi della serata.

Grosso di Imperia Bene Comune: “il depuratore è un bene pubblico, se la gestione di Rivieracque non dovesse riuscire a gestirlo, la puzza e l’inquinamento è sul nostro territorio, la pagano i cittadini di Imperia. Il comune dovrebbe preoccuparsi di risolvere un problema di tutela ambientale.” E ancora: “se Rivieracque non riuscisse a coprire i costi dovrebbero pagare gli altri comuni, non è giusto. Credo che questa pratica sarebbe stata dovuta essere affrontata con più attenzione, non è una praticuccia da quattro soldi, è trasferire l’importo di quel bene sulla collettività.”

Fossati di Imperia Riparte: “come si può votare la delibera con una decisione presa 15 giorni fa? E’ assurdo. Io credo che sia sbagliato dal punto di vista amministrativo dare la gestione a Rivieracqua, porterà a dei problemi dal punto di vista economico e dal punto di vista del depuratore. La diamo in gestione ad un soggetto che per sua natura non ha la disponibilità economica. E’ un errore amministrativo.”

Saluzzo di Imperia di Tutti Imperia per Tutti: “è un atto dovuto quello di stasera. Tutti voi sapete che è in corso il trasferimento di Amat e la vicenda del depuratore si è conclusa pochissimo tempo fa. Il gestore unico deve chiedere l’adeguamento delle tariffe ed è per questo motivo che il nostro gruppo è favorevole alla pratica.”

Servalli di Imperia Bene Comune: “con questa delibera e con quella di 15 giorni fa è in atto una strategia per far fallire Rivieracque. E’ evidente che a Rivieracque si dà un buco di un milione e mezzo l’anno e lo si da anche ai comuni soci ma il comune di Imperia non è socio.”

Il sindaco Capacci: “procediamo secondo le normative e questo sta succedendo, punto. Se voi vedete in questa delibera un giochino dove noi cerchiamo di recuperare dei soldi per il bilancio, grazie per considerarci cosi intelligenti.”

Annoni Forza Italia: “Rivieracque con quali denari paga Amat? Cosa c’è sotto, a quali strade vuole aprire la via questa deliberazione che è in contrasto con quella assunta 15 giorni fa? Il nostro voto sarà decisamente contrario.”

Poillucci Forza Italia: “perchè arriviamo all’ultimo minuto e perchè non rispettiamo le regole del consiglio comunale?”

La pratica ha ricevuto il parere favorevole dell’assise.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.