Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giornata Mondiale della Terra, i pensieri degli uomini e delle donne di domani

In occasione della festa per il Pianeta abbiamo raccolto i pensieri degli alunni dell’istituto “E. Ruffini – D. Aicardi”

Sanremo.Possano arrivare giorni pacifici e gioiosi per la nostra bella navicella spaziale Terra, che continua a correre e a girare per lo spazio freddo con il suo caloroso e fragile carico di vita”. Era il 21 marzo 1971 e con queste parole Maha Thray Sithu U Thant, l’allora Segretario Generale delle Nazioni Unite, sanciva il patrocinio dell’Onu alla più grande celebrazione mondiale per la tutela e la salvaguardia del Pianeta: la Giornata della Terra.

La prima edizione dell’Earth Day si svolse il 22 aprile 1970, quando, in seguito a un disastro ambientale avvenuto a Santa Barbara, venti milioni di americani si mobilitarono per la tutela della Pianeta.

Da quel giorno sono passati 46 anni, un lasso di tempo in cui ogni 22 aprile ben 192 paesi onorano la Terra con iniziative ed eventi. Lo scopo? Rafforzare la sensibilità ambientale dei cittadini e promuovere la loro consapevolezza, il loro rispetto nei confronti del mondo in cui viviamo. Perché ciascuno di noi è il vero protagonista del cambiamento, è l’attore principale di quella cosa chiamata “futuro”.

Al riguardo e in occasione di quest’importante Giornata, abbiamo raccolto i pensieri degli alunni della classe III A dell’Istituto Superiore “E. Ruffini – D. Aicardi” ; gli uomini e le donne di domani.

La Terra non dovrebbe essere maltrattata come tutt’ora avviene, ma curata e sostenuta perché essa è la casa delle piante e senza le piante noi non potremmo vivere.

 

“L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando” (Hubert Reeves)

 

La Terra racchiude il nostro passato, custodendo le rovine di civiltà antiche e la loro storia. Racchiude il nostro futuro, perché ci permetterà di sopravvivere, e con noi la vita sul pianeta. E, cosa più importante, racchiude il nostro presente, perché la terra è VITA.

 

La Terra è CASA e VITA, SPETTACOLO e MERAVIGLIA; è CASA e VITA per tutte le piante e gli animali che ne hanno fatto il loro piccolo mondo; è SPETTACOLO e MERAVIGLIA perché nonostante noi, che abbiamo il ruolo dei cattivi, non si arrende e combatte per rendere ogni parte del mondo un po’ speciale.

 

Il suolo è fonte di vita per noi e tutti gli esseri animali e non. Fornisce sostanze nutritive alle piante, le piante le forniscono a noi e agli animali, e gli animali ancora a noi. Per completare questo ciclo è necessario curare il suolo e nutrirlo in modo sostenibile. È bene che noi futuri agricoltori riprendiamo a fare la “buona” agricoltura.

 

Il terreno è un ecosistema che svolge importanti funzioni per le piante e per la vita. È un habitat per gli animali e sostiene ogni tipo di pianta dando loro nutrimento e inoltre è un laboratorio chimico. Il Pianeta dipende dal terreno: se non ci fosse, non sarebbe possibile la vita. La nostra tendenza è di interessarci a qualcosa che cresce nel giardino, non nella terra in se stessa. Bisognerebbe riflettere sull’importanza del terreno per la nostra vita.

 

Il suolo è una riserva molto importante per il nostro Pianeta, deve essere conservato perché è la base dell’alimentazione di tutti gli esseri umani.

 

Stiamo mettendo da parte il suolo e lo stiamo trattando come se fosse spazzatura, buttando cartacce e inquinando. Non ci rendiamo conto che noi siamo nati da esso, e con esso e grazie ad esso viviamo. Ogni giorno che passa roviniamo tutto quello che ci circonda, fino a rovinare anche noi stessi.

 

Il suolo è come un essere umano: deve essere nutrito e non maltrattato come tutt’ora avviene; perché grazie ad esso le piante ci danno la vita.

Se anche tu vuoi condividere un pensiero, una fotografia, un video per celebrare il Pianeta, manda un messaggio WhatsApp al num. +39 392 6430304.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.