Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fondo Garanzia Inps: cosa fare se l’azienda fallisce e non paga il TFR

Ho presentato le dimissioni nel dicembre 2015 da una Srl nella quale ero dipendente con categoria di impiegato; ad oggi la società non mi ha pagato il TFR; nel caso di fallimento dell’azienda posso accedere al Fondo Garanzia Inps per ottenere il pagamento di quanto dovuto?

Torna l’appuntamento settimanale con il nostro consulente del lavoro, il  Dott. Fabio Martini.

Domanda:

Ho presentato le dimissioni nel dicembre 2015 da una Srl nella quale ero dipendente con categoria di impiegato; ad oggi la società non mi ha pagato il TFR; nel caso di fallimento dell’azienda posso accedere al Fondo Garanzia Inps per ottenere il pagamento di quanto dovuto?  

Risposta:

Nel caso prospettato il dipendente potrà far valere la propria richiesta di TFR al Fondo di Garanzia dell’Inps.  Tale Fondo di garanzia è uno strumento di tutela che ha lo scopo di assicurare ai lavoratori una garanzia minima in caso di mancata liquidazione del trattamento di fine rapporto e dei crediti diversi derivati dal rapporto di lavoro da parte dell’impresa che si trovi in stato di insolvenza.

Qualora l’azienda ex datrice di lavoro dovesse fallire, il lavoratore potrà quindi depositare presso la cancelleria del Tribunale competente, una istanza di ammissione al passivo fallimentare.

Una volta ammesso il credito del dipendente per TFR al passivo fallimentare, quest’ultimo potrà presentare domanda al Fondo di garanzia Inps. L’ammissione del credito nello stato passivo definisce infatti l’importo che il Fondo di garanzia corrisponderà al lavoratore.

Tuttavia, per mero scrupolo, si fa presente che, in generale, poiché il diritto di chiedere il pagamento del TFR all’azienda si prescrive nel termine di 5 anni dalla maturazione del credito, è consigliabile che il lavoratore invii all’ex datore di lavoro una raccomandata di messa in mora rivendicando il suo diritto al pagamento dei relativi importi e chiedendone formalmente la corresponsione.

 

Dott. Fabio Martini – Consulente del Lavoro

Amministrazione del Personale, Organizzazione del Lavoro e Gestione Risorse Umane

Via A. Volta 14/9 – 18038 SANREMO (IM)

Tel. +39 32 87 45 39 71 – Fax +39 01 84 19 55 979

fabio.martini@fabiomartiniconsulting.it

f.martini@consulentidellavoropec.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.