Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Fondali Puliti 2016”, sabato l’appuntamento al Porto Vecchio di Sanremo

Il 30 Aprile, dalle 8, al Porto Vecchio Giovanni Manuguerra, subacquei professionisti si occuperanno della pulizia di parte dei fondali

Sanremo. “Fondali Puliti 2016” è un appuntamento annuale con tutti gli amanti del mare e della natura coordinato dai Consoli del Mare di Sanremo e dalla Famija Sanremasca con la collaborazione dei Circoli “U Luvassu”, “Yacht Club Sanremo”, “Canottieri Sanremo” e “Il Timone “.

Sabato 30 Aprile, dalle 8, a Porto Vecchio Giovanni Manuguerra, subacquei professionisti si occuperanno della pulizia di parte dei fondali.

Sul posto, anche i volontari di tutti i circoli, gli enti e le società sportive che hanno dato la loro disponibilità a collaborare e, ovviamente, i cittadini che avranno voglia di occuparsi della pulizie di aree portuali a terra ben definite. Saranno fornite loro adeguate attrezzature quali guanti, sacchi e scatoloni.

“Lo scorso anno – spiega Giovanni Manuguerra, Segretario Consoli del Mare di Sanremoabbiamo raccolto circa una tonnellata di rifiuti speciali dai fondali e dalle aree portuali. Quest’anno, con l’aiuto di tutti, vorremmo raggiungere un risultato ancora migliore!

Ringraziamo  l’Amministrazione comunale che si è dimostrata ancora una volta sensibile alle istanze e alle proposte dei Consoli del Mare di Sanremo che fanno parte della Famija Sanremasca, nonché la Capitaneria di Porto con il suo nuovo Comandante, il Demanio, l’Amaie Energia e i Vigili urbani, sempre molto collaborativi.

L’iniziativa “Fondali Puliti” ha preso il via nel 2012 organizzata, allora, dal Presidente del Circolo “U – Luvassu”,  avv. Gianluigi Davico, Console  del Mare. Un momento di collaborazione tra i circoli di Porto Vecchio che si occupano dell’elemento vitale: il nostro mare, le sue coste, il porto. I circoli sono, in primis, U Luvassu poi il Timone, i Canottieri Sanremo e lo Y.C.S. Fondamentali, sempre generosi e professionali i nostri due sub, Avagnina e Franco Belmondo, che si prodigano nella raccolta e nella pulizia del fondo marino.

Auspico in futuro una sempre maggiore collaborazione tra i circoli per affrontare insieme le problematiche del Porto Vecchio grazie anche al supporto degli enti preposti, della Capitaneria di Porto e dell’Amministrazione comunale”.

E continua: “Una delle missioni dei Consoli del Mare di Sanremo è quella di proteggere e difendere l’ambiente marino,  soprattutto dall’invasione di prodotti inquinanti pericolosi anche per l’uomo. Plastiche, metalli, idrocarburi, sostanze tossiche: la capacità del mare di auto depurarsi non e’ mai stata infinita. Con queste attività cerchiamo di educare e, nello stesso tempo, di agire”.

“Ringraziamo i Consoli del Mare e tutti i circoli coinvolti in questa bella iniziativa – dichiarano l’assessore al patrimonio Mauro Menozzi e il consigliere comunale Giovanna Negroche permette un’azione concreta e significativa di pulizia dei fondali, nonché la salvaguardia del nostro mare, straordinario patrimonio da tutelare e da valorizzare inteso come bene ambientale e come volano per lo sviluppo turistico ed economico del nostro territorio. Iniziative come queste ci spronano a proseguire con sempre maggiore vigore nella tutela delle nostre ricchezze ambientali”.

“Grazie ad Amaie – conclude l’assessore all’ambiente Eugenio Nocitaper l’impegno profuso in questo progetto e per l’importante supporto logistico. Ci auguriamo che iniziative come queste possano estendersi anche alle spiagge e ad ogni tipo di suolo. Il Comune di Sanremo e Amaie sono a disposizione per dare il proprio sostegno”.

Sabato mattina è previsto anche un momento conviviale per tutti i partecipanti offerto dai Circoli “U Luvassu” e “Yacht Club Sanremo” sulla banchina del Circolo “U Luvassu” a partire dalle 12.30 circa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.