Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Edilizia scolastica, Regione Liguria, l’assessore Scajola scrive al Governo: servono fondi per le riqualificazioni

Scajola ribadisce che la Regione “è pronta a fare la sua parte"

Genova. “Servono fondi specifici per la manutenzione delle scuole e la loro messa in sicurezza, tenendo conto che le Regioni non hanno risorse, se non quelle che il Ministero dell’Istruzione destina quasi sempre solo alla creazione di nuovi plessi scolastici”. Lo scrive in una lettera indirizzata al Ministro per gli Affari Regionali, Enrico Costa, l’Assessore all’Urbanistica della Regione Liguria,  Marco Scajola.

“Il problema dell’edilizia scolastica – scrive Scajola –  tocca tutta l’Italia e ovviamente anche la Liguria che conta circa 900 scuole, di cui l’80% costruite prima del 1975”.  Una situazione difficile che ha spinto l’assessore regionale all’Edilizia Marco Scajola a scrivere al Governo per sensibilizzarlo sul tema e per chiedere maggiori risorse finalizzate alla riqualificazione delle strutture per renderle fruibili e sicure. “Il problema – afferma l’assessore Scajola – è reale e sentito dal territorio. La Liguria è composta in maggior parte da piccoli Comuni, i quali fanno molto per i loro istituti scolastici, ma rischiano di essere lasciati soli dalle istituzioni. Anche le Provincie, con quello che ne resta, si occupano costantemente di ristrutturare le scuole esistenti.

La Regione ha purtroppo il solo compito di trasferire agli enti locali ciò che il Governo stanzia, in maniera discontinua, per l’edilizia scolastica e si tratta, per lo più di fondi per la creazione di nuovi edifici scolastici e non per la manutenzione di quelli già esistenti”. “I finanziamenti a disposizione sono pochi – continua Scajola – e permettono al massimo la creazione di un solo edificio in tutta la regione ogni 5 o 10 anni”. Scajola ribadisce che la Regione “è pronta a fare la sua parte, ma serve un segno tangibile e concreto dal parte del Governo per la riqualificazione e l’ammodernamento delle realtà esistenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.