Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera: i pini marittimi pericolosi devono essere sostituiti. La proposta arriva in commissione foto

"Distruggono l'asfalto e sono portatori di processionaria", ha dichiarato il Consigliere M5S David Marani

Bordighera. Pini marittimi pericolosi nei pressi di abitazioni e strade. Il caso approda in commissione consiliare e trova l’accordo di tutti i presenti.

“Distruggono l’asfalto e sono portatori di processionaria”, ha dichiarato il Consigliere M5S David Marani che, proprio sull’argomento, ha presentato una mozione: se ne discuterà, nuovamente, nel Consiglio Comunale di mercoledì 27 aprile.

“Bisogna dare la possibilità a chi vive in un condominio dove in passato sono stati piantati pini marittimi”, ha continuato Marani, “Di sostituirli con altri alberi. Continuo a sentire le lamentele di vacanzieri che non possono utilizzare i garage di loro proprietà per i danni causati dalla presenza dei pini”.

“Questa mozione ci trova d’accordo”, ha dichiarato il Sindaco Giacomo Pallanca. Mentre il Consigliere di Minoranza Luca De Vincenzi ha ricordato che “se ci fosse un piano del verde, che invece manca, la questione sarebbe stata inserita al suo interno”. Anche perché i privati, dopo aver rimosso i pini marittimi, dovrebbero sostituirli con piante indicate dal comune stesso.

Un punto di vista più tecnico l’ha espresso invece il Consigliere di Opposizione Marco Laganà, che da anni lavora nel settore del verde e dei giardini: “Mi va bene togliere un pino quando è pericoloso e danneggia strade e marciapiedi”, ha dichiarato, “Ma tagliare un albero perché sopra c’è un nido di processionarie non si può. Le processionarie ci sono da decenni e non è detto che, con altri alberi, non arriverebbero altri insetti altrettanto pericolosi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.