Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allenamento in Toscana per il Team Bici Sport Ciclistica Ospedaletti foto

Molti sono i progetti allo studio ed alcuni già definiti e programmati

Ospedaletti. Il Team Ciclistica Bici Sport Ospedaletti è sempre molto attivo sia all’interno che all’esterno. Molti sono i progetti allo studio ed alcuni già definiti e programmati. La società sempre attenta ad alimentare lo spirito di gruppo è reduce da quattro giorni di vacanza a Montecatini Terme per un allenamento collettivo.

Questa volta è stata scelta la Toscana, in quanto è una regione che offre incredibili opportunità per vacanze in bicicletta. Vi sono tracciati per tutti i gusti e tutti i livelli di allenamento: è possibile pedalare sulle strade bianche dell’eroica, nelle colline del Chianti, attraversare meravigliose vallate e antichi borghi medievali sempre su strade secondarie con pochissimo traffico o scalare il mitico Abetone.

La vacanza è stata stupenda, una festa per ciclismo e per il team ed organizzata benissimo dal gruppo dirigente. Le giornate si dividevano tra allenamento al mattino e centro benessere al pomeriggio per recuperare le forze. Le giornate più importanti sono state due e cioè quella dedicata alla visita alla tomba di Franco Ballerini con successiva scalata del mitico San Baronto e quella dedicata all’ascesa dell’Abetone con partenza da Montecatini, passando per La Lima ( 130 km con 2.900 m di dislivello – circa 60 km di salita ).

Per garantire il massimo risultato a tutti i ciclisti nel giro più impegnativo, il gruppo dei più “esperti o maturi” composto da Salvatore La Mura, Nino Ambrogio, Primo Sacco, Alessandro Bersani, Piero Roverio si è messo a disposizione seguendo i protagonisti con due auto per fornire un supporto tecnico, visto il percorso e le diverse situazioni climatiche.

“Per questo dobbiamo ringraziarli in quanto sono unici, il nostro valore aggiunto e permettono di gustarci le pedalate e di farci sentire importanti. Un ringraziamento particolare a Salvatore La Mura, sempre fondamentale per l’organizzazione e le registrazioni video. Lo sport ha il potere di ispirare….lo sport ha il potere di unire le persone….lo sport porta speranza….lo sport è la migliore scuola di vita” – commenta Fabrizio Sartore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.