Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aggredito il Maggiore Gnoni dal pregiudicato Paolo Iuliano, la testimonianza del militare dell’Arma

"E' stata una vendetta contro il Reparto Operativo dell'Arma, era conscio di aver ferito, volutamente, l'Arma dei Carabinieri e non certo la persona"

Sanremo. La scorsa notte il Maggiore dell’Arma dei Carabinieri Emanuele Gnoni in forza al Reparto Operativo di Imperia è stato aggredito in un noto locale del Porto Vecchio di Sanremo da Paolo Iuliano, già noto alle forze dell’ordine e non nuovo a questi gesti. Nel 2007 infatti picchiò un pensionato per una banale lite stradale che morì in seguito per le ferite riportate.

Il Maggiore si trovava con alcuni amici nel locale e ad un certo punto viene avvicinato da un alterato Iuliano che con la scusa di volergli offrire da bere, a tradimento, gli sferra una testata che ferisce il militare al volto, procurandogli una frattura scomposta al setto nasale.

“Mi trovavo dentro il locale, ero con le mani in tasca e mi ha colpito dandomi una testata – ha detto il Maggiore a Riviera24 – ed a suo modo è stata una vendetta contro il Reparto Operativo dell’Arma, era conscio di aver ferito, volutamente, l’Arma dei Carabinieri e non certo la persona.”

Ancora Gnoni: “sono stato colpito alla sprovvista e il mio obiettivo primario è stato quello di proteggere le persone all’interno del locale. Un gesto di sfida e disprezzo nei confronti dell’Arma dei Carabinieri, un attacco nei confronti di una divisa che ogni giorno protegge e serve il Paese.”

Iuliano è stato processato per direttissima questa mattina in tribunale a Imperia ed è stato convalidato l’arresto con custodia cautelare in carcere a Imperia in attesa della prossima udienza.

Dalla redazione di Riviera24 l’augurio di una pronta guarigione al Maggiore Emanuele Gnoni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.