Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A scuola di ladri con la Jaguar: due romeni arrestati per furto in abitazione

All’interno della Jaguar sono stati trovati anche arnesi da scasso e grimaldelli, sequestrati dai militari

Più informazioni su

Sanremo. Il Comando Provinciale Carabinieri di Imperia ha disposto l’esecuzione di mirati servizi anticrimine in tutto il territorio della Provincia, coinvolgendo direttamente anche il Nucleo Investigativo provinciale, al fine di condurre una forte ed incisiva azione di contrasto al diffuso e penoso fenomeno dei reati predatori.

Il risultato si è rivelato subito proficuo.

Il bilancio, infatti, è di due arresti, due cittadini romeni, un 27enne ed un 28enne, entrambi con precedenti penali e di polizia.

Nell’occasione, l’area maggiormente interessata dai servizi è stata quella di Sanremo, con riguardo sia al centro che alle zone periferiche e più isolate.

Alle pattuglie in borghese dislocate non poteva passare inosservata una Jaguar di lusso, con a bordo due soggetti apparentemente stranieri ed una vistosa bicicletta tipo mountain bike posta sui sedili posteriori, tra l’altro in una zona isolata della città dei fiori e in piena notte.

Ecco scattato il controllo. L’auto viene fermata e i due stranieri, palesemente in imbarazzo, non hanno saputo dare spiegazioni sulla presenza di quella bicicletta, per di più nuova.

In considerazione di ciò, nonché del fatto che la provincia è stata più volte bersagliata da furti di bici, anche di valore ed all’interno di garage, i militari hanno dato un’attenta occhiata in giro, accorgendosi che, proprio nelle vicinanze del luogo del controllo della jaguar, vi era un box auto aperto, con la saracinesca stranamente alzata. Bingo. Rintracciato il proprietario, non ha potuto fare altro che constatare il furto della propria bici, che teneva custodita nel suo garage, ovviamente lasciato chiuso fin dalla sera precedente.

Incontenibile è stata la gioia del malcapitato nel rivedere immediatamente la propria bicicletta, contento anche del fatto che i ladri fossero stati beccati così velocemente ed assicurati alla Giustizia dai Carabinieri.

Per i due romeni sono così scattate le manette e si sono aperte le porte delle camere di sicurezza della caserma Somaschini di Imperia, in attesa di essere giudicati per direttissima già nella mattinata di domani.

All’interno della jaguar sono stati trovati anche arnesi da scasso e grimaldelli, sequestrati dai militari.

Il Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Imperia ha voluto dare un forte segnale che lo Stato c’è ed è fermamente impegnato nel combattere la galassia dei reati predatori, quelli che danneggiano di più la gente onesta e che più di tutti violano l’intimità dei cittadini, generando un senso di insicurezza.

E’ questo il motivo che ha proiettato il reparto operativo provinciale verso l’organizzazione di specifici servizi anticrimine e di controllo del territorio, come già avvenuto in passato, proprio per debellare l’odioso fenomeno, che sta interessando il territorio di tutta la Provincia, con furti che vanno da quelli in abitazione a quelli commessi sia su auto in sosta che a danno di esercizi commerciali, questi ultimi consumati soprattutto in orari notturni.

I servizi proseguiranno ancora, dal Confine di Stato alla zona del dianese, affinché l’Arma continui ad ergersi a baluardo del patrimonio di tutti i cittadini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.