Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Imperia un seminario su bullismo e cyberbullismo

Esperti al Museo dell'Olivo per discutere di un fenomeno da conoscere

Imperia. “Bullismo e Cyberbullismo, un fenomeno da conoscere”. E’ il tema del workshop in programma l’8 aprile al Museo dell’Olivo di via Garessio 13 a Imperia con inizio alle 17.30. E’ promosso dalle Associazioni ApertaMente e Guernica solidale, con il Patrocinio del Comune di Imperia e il sostegno del CESPIM, nel piano delle attività programmate per l’anno 2016 (Diritti calpestati e diritti conquistati).

I relatori sono Marco Maggi, autore e curatore di diverse pubblicazioni sul bullismo”, redattore del sito www.smontailbullo.it del Ministero della Pubblica Istruzione; Stefania Colicelli, Dirigente Scolastico del Liceo “Vieusseux” di Imperia; Ivan Bracco, ispettore della Polizia Postale di Imperia; Arianna Conti, Maria Luisa Germano, Marco Moro, Ettore Perlo, Marta Schermi, alunni del liceo “G.P.Vieusseux” che stanno realizzando un’esperienza di stage presso l’Associazione ApertaMente nell’ambito del progetto Alternanza scuola-lavoro. I ragazzi presenteranno i risultati delle analisi dei questionari sul bullismo proposti ai compagni con il supporto del loro insegnante di Diritto, avvocato Alessio Destefanis.

Nel corso dell’incontro si discuterà del bullismo, un fenomeno in crescita, che si sviluppa spesso all’insaputa degli adulti, fatto di azioni violente, soprattutto offese e diffamazioni, minacce e calunnie, oppressione fisica o psicologica, atti di intimidazione capaci di ferire profondamente le vittime prese di mira e generare danni psicologici gravi.

Quando le azioni di bullismo si verificano attraverso Internet (posta elettronica, social network, chat, blog, forum), o attraverso il telefono cellulare si parla di cyberbullismo. Almeno il 50% dei ragazzi ha subito atti di bullismo e cyberbullismo ma solo il 10% ne ha parlato con i propri genitori e meno del 20% si è rivolto alle Forze dell’ordine per denunciarlo.

È questo che richiede necessaria e urgente da parte degli adulti (istituzioni, genitori e insegnanti) una seria prese di coscienza. Di bullismo e di cyberbullismo bisogna parlarne sempre di più. E se ne parlerà anche nel secondo incontro, i organizzato dalle Associazioni ApertaMente e Guernica solidale e coordinato dalla giornalista del Secolo XIX Milena Arnaldi, dal titolo “bullismo e cyberbullismo, un fenomeno da combattere”, che avrà luogo il 26 Aprile alle ore 17.30 presso la BIBLIOTECA CIVICA: Leonardo Lagorio Piazza Edmondo de Amicis, 7 – Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.