Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Diano Marina, tra Pd ed ex forzisti da risolvere vecchie ruggini

Ostenta sicurezza Giacomo Chiappori: "Siamo pronti per andare alle urne con una squadra robusta"

Diano Marina. Il tempo scorre e i nodi da sciogliere sono più di uno. Entro la settimana prossima dovranno essere definiti candidati e liste da presentare per le elezioni del 5 giugno a Diano Marina. Ma nella città degli aranci non tutto sembra essere così semplice.

Vecchi rancori, vecchie ruggini rallentano i giochi soprattutto tra Pd ed ex forzisti. I riflettori sarebbero puntati su Michele Calcagno, 42 anni, di professione ingegnere. Sarà lui il candidato che dovrà vedersela con i pentastellati, Grita e Chiappori? Il dubbio resta.  Gli ex forzisti premono per garantire posti ad ex amministratori come Angelo Basso e Marco Perasso, mentre parte del Pd e Diano Futura punterebbero sui giovani e comunque su nomi nuovi che in pratica nulla hanno avuto a che fare con esperienze politiche del passato.

In questo momento il più tranquillo sembra essere Giacomo Chiappori. Forte dell’appoggio di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia resta ancora da definire almeno un nome delle quattro donne che comporranno la quota rosa della sua squadra.  “Faremo tutto per tempo – assicura il sindaco uscente – e alle urne ci presenteremo più forti che mai”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.