Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, inattesa battuta di arresto per la formazione Juniores della Sanremese

Vittoria meritata per l'Amicizia Lagaccio che ha ora l'occasione, battendo l'Arenzano nell'ultima giornata, di accedere alla finale del Campionato

Più informazioni su

Sanremo. Inattesa battuta di arresto per la formazione Juniores della Sanremese, nella seconda giornata del quadrangolare di qualificazione alla finale del Campionato Regionale Juniores di Eccellenza.

I biancoazzurri di Vincenzo Stragapede sono stati sconfitti sabato pomeriggio a Pian di Poma dall’Amicizia Lagaccio per uno a zero.
I neroverdi genovesi si presentavano a Sanremo dopo avere pareggiato il primo incontro con la vincitrice del girone B Athletic Club Liberi, mentre i sanremesi avevano travolto l’Arenzano per 4 a 0.
La Sanremese, in formazione rivoluzionata rispetto a sabato scorso, iniziava bene la partita trascinata da un Alessandro Scappatura che sembrava essere imprendibile per i difensori ospiti.
Le iniziative del n. 10 non venivano però sfruttate a dovere dai compagni di reparto, al cospetto di una squadra avversaria che non si limitava a contenere le iniziative dei padroni di casa, ma ripartiva sistematicamente sfruttando prevalentemente la fascia destra.

Al 22′ infatti gli ospiti mettevano a segno la rete che risulterà decisiva, partendo proprio da una respinta della difesa il centravanti Marco Pavone riusciva a superare in velocità Lorenzo Serra e, giunto all’interno dell’area di rigore avversaria, serviva all’accorrente Savalli Lopez un rasoterra che il bravo n.6 ospite scaraventava alle spalle di Pronesti.
I padroni di casa accusavano il colpo e non riuscivano a prevalere sugli avversari, in particolare i centrocampisti venivano pressati non appena ricevevano palla e, conseguentemente, le azioni si limitavano a lanci lunghi dalle retrovie che erano però facile preda dei prestanti difensori ospiti.
Le uniche conclusioni verso la porta di Belloni sono stati due tiri da fuori area di Alessio Ghu, che rientrava oggi da un lungo periodo di inattività a causa di guai fisici, che però terminavano alti sopra la traversa.
L’ingresso in campo di Matteo Aretuso, tenuto inizialmente in panchina non essendosi potuto allenare per tutta la settimana scorsa, dava più ordine alla manovra dei biancoazzurri, ma la retroguardia neroverde aveva sempre la meglio sugli attaccanti.

Il secondo tempo vedeva i ragazzi di Stragapede attaccare con più convinzione ma, nonostante la consueta girandola di sostituzioni, l’inerzia delle gara non mutava.
Erano sempre gli ospiti a rendersi pericolosi con le varie incursioni di Pavone e Crudeli che portavano la formazione di Vincenzo Baietta a sfiorare ripetutamente il raddoppio.
L’occasione più clamorosa per chiudere definitivamente capita però sui piedi del neo entrato Adorno che, presentatosi tutto solo davanti a Pronesti, lo supera con un preciso rasoterra che si infrange però alla base del palo.
Sul rovesciamento di fronte l’ultima occasione per la Sanremese che costruisce la più limpida palla gol con la conclusione di Gambacorta che di sinistro incrocia sul secondo palo ma la palla esce di un soffio.
Vittoria meritata per l’Amicizia Lagaccio che ha ora l’occasione, battendo l’Arenzano nell’ultima giornata, di accedere alla finale del Campionato.
Per i ragazzi di Stragapede invece sarà obbligatorio espugnare il terreno di gioco dei “tre campanili” di Bogliasco per battere l’Athletic Club Liberi e sperare in un pareggio o una sconfitta del Lagaccio contro l’Arenzano.

Le formazioni:
Sanremese : Pronesti, Sambuco, Stra (Botti)(Vadalà); Piantoni (Aretuso M.), Costo, Serra; Biasi (De Andreis), Di Lorenzo, Ghu (Secci), Scappatura, Gambacorta. Allenatore Vincenzo Stragapede
Amicizia Lagaccio: Belloni, Di Luca (Damiano) , Buccellato; Bertuccelli, Rovegno (Rocchi), Savalli Lopez; Crudeli (De Gaetano), Mineo, Pavone, Morando (Boero), Fascetti. Allenatore : Vincenzo Baietta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.