Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

​​Ospedale Sanremo, Berrino (FdI): “Il sindaco Biancheri e la sua maggioranza si facciano un esame di coscienza”

L'assessore regionale e capogruppo di Fratelli d'Italia-AN risponde alle dichiarazioni del capogruppo consiliare Sanremo al centro in merito ai reparti di urologia e day surgery

Sanremo. «Prima di pensare a cosa voterò io, il sindaco Biancheri e la sua maggioranza si facciano un esame di coscienza e pensino a cosa hanno fatto di concreto per il nostro ospedale e per i reparti di specialità. Rileggendo i verbali delle ultime conferenze dei sindaci, presiedute dallo stesso Biancheri, non risultano prese di posizione nette sul futuro dell’ospedale: al contrario, l’atteggiamento del primo cittadino è stato decisamente silente». Così interviene Gianni Berrino, assessore regionale e capogruppo di Fratelli d’Italia-AN in Comune a Sanremo, rispondendo alle dichiarazioni del capogruppo consiliare Sanremo al centro in merito ai reparti di urologia e day surgery.

«Non c’è stato nessun smantellamento, anzi, da parte della giunta regionale, sulla day surgery, è stato evitato un ulteriore depauperamento dell’offerta sanitaria sul territorio, fermando il progetto – spiega l’assessore Berrino La giunta Toti con l’assessore alla Sanità Viale ha iniziato un percorso, condiviso sul territorio, per la riforma della sanità regionale per ridare finalmente efficienza a tutto il sistema.

Anche sul fronte della salute, come su quello dei Trasporti che sto seguendo da vicino, la giunta regionale precedente ha messo tanta carne al fuoco, ma senza avere una visione d’insieme, tra tante promesse dalle gambe corte. L’attuale maggioranza del Comune di Sanremo eviti di creare false aspettative con ritorni di reparti al cui trasferimento essa stessa aveva dato il proprio voto favorevole non più tardi dello scorso giugno.

È evidente che ogni trasferimento e trasloco di reparto implichi dei costi a cui la collettività deve poi far fronte con adeguate coperture finanziarie: immagino che anche la giunta Biancheri ne sia ben consapevole. Pertanto i proponenti di ordini del giorno in consiglio comunale dovrebbero fare attenzione nell’elaborazione delle impegnative per evitare di scadere nella mera provocazione politica, sulla pelle dei cittadini su un argomento molto delicato come l’offerta di servizi sanitari.

Se l’ordine del giorno conterrà spunti propositivi e concreti che si basano su una progettualità sostenibile, sarò ben lieto di non far mancare il mio appoggio. Infine, Sono certo che nella riorganizzazione della sanità la giunta Toti saprà dare una risposta efficiente ed efficace a tutti i cittadini liguri, compresi i sanremesi».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.