Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, i condomini di piazza Battisti scrivono, di nuovo, al Sindaco: avranno una risposta?

"Perché il campo di accoglienza non è stato ancora spostato al campo Roja?"

Ventimiglia. I residenti di piazza Cesare Battisti scrivono – di nuovo – al Sindaco Enrico Ioculano.

“Pur essendo noti a tutti i disagi che il campo di accoglienza crea a noi, nulla è stato fatto finora per risolvere questo problema”, si legge nella lettera protocollata questa mattina in comune da Silvio Perrone, portavoce dei condomini.
In effetti qualcosa per alleviare le sofferenze subite dalle famiglie “ostaggio” del centro di accoglienza temporaneo è stato fatto: il Consiglio Comunale ha deliberato, tempo fa, la chiusura del centro stesso. Ma la decisione, seppur unanime, non ha avuto seguito.

“Apprendiamo ora, dagli organi di informazione, del risoluto intervento del Sindaco a Roma presso il Ministero dell’Ambiente, per sbloccare l’iter per la riconversione del parco Roja con il cambio di destinazione d’uso delle aree dismesse del parco ferroviario di circa 230mila metri quadrati – si legge nella lettera – Possibile che in tutta questa lodevole iniziativa politica al Sindaco non sia venuta in mente la nostra richiesta del 19 agosto 2015 di portare al Parco Roja il campo di accoglienza?”.

Aggiungono i condomini: “La nostra richiesta è del tutto compatibile con lo schema di organizzazione urbanistica predisposto con lo scopo di tutelare, tra l’altro, interessi pubblici, ambientali, culturali e sociali”.

“Come precisato dal Prefetto, il centro di accoglienza non è un CARA, ma solo una sistemazione temporanea e provvisoria per migranti, perciò, in attesa dei futuri sviluppi, i migranti possono trovare idonea accoglienza al Roja, come è stato già fatto nel 2012. Oltretutto i costi dell’operazione se li sarebbe assunti il Vescovo, disposto a spendere 50mila euro per i lavori di sistemazione”.
Di qui la domanda, già posta in precedenza sempre al Sindaco senza però, mai, ottenere una risposta: “Perché il campo di accoglienza non è stato ancora spostato al campo Roja?”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.