Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, presentato il regolamento del “Baratto Amministrativo” foto

Un nuovo servizio, grazie al quale il Comune di Taggia potrà praticare riduzioni o esenzioni di tributi a cittadini singoli o associato a fronte di interventi per la riqualificazione del territorio.

Taggia. L’assessore alle Politiche Sociali Luca Napoli e l’assessore alla Comunicazione e Pubblica Istruzione Cristina Roggeri hanno presentato in mattinata, il regolamento del “Baratto Amministrativo”.

Si tratta di un nuovo servizio, grazie al quale il Comune di Taggia potrà praticare riduzioni o esenzioni di tributi a cittadini singoli o associato a fronte di interventi per la riqualificazione del territorio.

Il “baratto amministrativo” viene applicato in forma volontaria:

– ai cittadini maggiorenni residenti nel comune, che hanno ottenuto tributi comunali non pagati sino al 31 dicembre dell’anno precedente alla presentazione della domanda, iscritti al ruolo e non ancora regolarizzati;
– ai cittadini maggiorenni residenti nel comune, che hanno ottenuto contributi come inquilini morosi non colpevoli negli ultimi tre anni.

Ma chi sono i destinatari del “baratto amministrativo”?

Sono residenti maggiorenni, con un indicatore ISEE non superiore a 8.500,00 euro, hanno i tributi comunali non pagati, iscritti al ruolo e non ancora regolarizzati, ovvero che hanno ottenuto contributi come inquilini morosi non colpevoli negli ultimi tre anni.

Possono presentare domanda compilando il modello entro il 30 aprile di ciascun anno. Per l’anno 2016, la scadenza per la consegna della domanda è fissata al 31 luglio.

La richiesta per accedere al “baratto amministrativo” può avvenire attraverso la compilazione dell’apposito modulo di richiesta da compilare presso l’ufficio Servizi alla Persona del Comune di Taggia.

Questo servizio consentirà di agevolare i cittadini che liberamente ed autonomamente, sceglieranno di prestare la loro opera al servizio della collettività.

Questa misura di agevolazione disciplina la possibilità per il Comune di deliberare riduzioni o esenzioni di tributi a fronte di interventi per la riqualificazione del territorio, da parte di cittadini singoli o associati, offrendo all’ente comunale, e quindi alla comunità territoriale, una propria prestazione di pubblica utilità, integrando il servizio già svolto direttamente dai dipendenti e collaboratori comunali.

Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano.

Nel territorio comunale sono già state individuate delle aree come le Ex Caserme Revelli e la pista ciclabile tra Arma e Taggia, dove verranno effettuati piccoli interventi di pulizia e manutenzione da parte di coloro che aderiranno al servizio.

Il comune, come da regolamento, avrà degli obblighi nei confronti del richiedente: dovrà fornire materiali e attrezzature per lo svolgimento del lavoro; qualora le attività richiedano competenze particolari e specifiche diverse da quelle possedute dai beneficiari del “baratto amministrativo” purchè dichiarate nel modulo di domanda, il comune si impegnerà a fornire occasioni concrete di formazione e aggiornamento, con modalità da concordare con i richiedenti stessi che saranno tenuti a partecipare.

Ecco una copia del modulo

12837599_10207779453915956_502074633_o

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.