Quantcast
Sanremo

Sosta dei camper e nuovi parcheggi sul lungomare Calvino, l’assessore Faraldi illustra le novità

"E' chiaro che non si tratta di tolleranza zero, l'intenzione dell'amministrazione è quella di attenersi alle leggi vigenti"

camper lungomare vittorio emanuele

Sanremo. Sono diverse le segnalazioni giunte in redazione per quanto riguarda la sosta dei camper nei parcheggi del lungomare di Sanremo. A tanti cittadini proprio non va giù che i camper occupino i parcheggi ma che soprattutto trasformino quelle zone in una sorta di camping non autorizzato.

Per fare chiarezza sulla questione abbiamo interpellato l’assessore alla viabilità del comune di Sanremo e vice sindaco Leandro Faraldi che ha detto: “non possiamo vietare loro la sosta sul lungomare, sono mezzi regolari, pagano il bollo e se non c’è un ostacolo fisico, per l’ingresso al parcheggio, non possiamo vietare la sosta. Ovviamente non possono campeggiare e sono state elevate delle sanzioni a chi era posteggiato fuori dagli spazi blu.”

Ancora Faraldi: “stiamo apportando delle variazioni per quanto riguarda la sosta sia sul lungomare Vittorio Emanuele II e sul lungomare Calvino, con le auto che pagheranno dalle 8 alle 20 1,20euro all’ora, mentre i camper pagheranno per tutto il giorno 1,80euro all’ora, da luglio invece 2,25euro l’ora.”

Insomma l’unica arma per diminuire la sosta dei camper ed evitare che campeggino è far pagare una tariffa non proprio popolare a chi ha i camper. E’ idea di tutti che i camper posteggiati sul lungomare a due passi dal centro cittadino non siano proprio il massimo dell’estetica ma tanti camperisti preferiscono, per ovvi motivi, posteggiare sul lungomare che a Pian di Poma.

In particolare il lungomare Italo Calvino rientra in un nuovo piano dei parcheggi fortemente voluto dall’amministrazione comunale: “nel nuovo parcheggio – afferma Faraldi – non sono previsti autobus, eccetto otto posti per i quali è stato prescritto un abbonamento. Gli altri pullman potranno posteggiare a Pian di Poma, dalla stazione Rt o in corso Cavallotti.”

Intorno la metà della prossima settimana dovrebbero concludersi i lavori per il “rinato” parcheggio del lungomare Calvino, con delle situazioni che dovrebbero limitare la “sosta selvaggia” dei camper.

“Inoltre – aggiunge l’assessore – per quanto concerne le aree blu stiamo lavorando per dare il controllo di esse ad una società partecipata, in modo che i vigili urbani possano dedicarsi alla viabilità. Un modo per farsi pagare di più, visto che sul lungomare Calvino, ad esempio, non tutte le auto pagano regolarmente la sosta. E’ chiaro che non si tratta di tolleranza zero, l’intenzione dell’amministrazione è quella di attenersi alle leggi vigenti.”

Il parcheggio di lungomare Calvino, sistemato con le dovute segnalazioni, è il terzo parcheggio in struttura gestito da Palazzo Bellevue assieme a quello del Palafiori e della stazione ferroviaria, i quali garantiscono turnazione e introito per le casse comunali. “E’ un’azione – commenta Faraldi – che facciamo anche per combattere la ‘sosta selvaggia’ dei camper.”

Infine la prima novità che affiora dalla nuova disposizione dei parcheggi sarà che in piazza Battisti saranno ubicati dei posteggi per disabili e i parcheggi bianchi di piazza Dapporto verranno spostati sulla corsia a monte di lungomare Calvino.

 

commenta