Nasce la Fondazione ausiliaria dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario foto

La Fondazione intende adoperarsi per promuovere le attività dell'Istituto in Italia e all'estero e per fare di Villa Ormond un polo di attrazione culturale e turistica di rilievo internazionale

Sanremo. Questo giovedì, primo Consiglio ufficiale per la Fondazione ausiliaria dell’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario presentata stamani, insieme al nuovo brand Villa Ormond Events, nello splendido padiglione Pedrini, dal Presidente Fausto Pocar, affiancato dal Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri e l’Assessore Regionale del Turismo Gianni Berrino.

La Fondazione intende adoperarsi per promuovere le attività dell’Istituto in Italia e all’estero e per fare di Villa Ormond un polo di attrazione culturale e turistica di rilievo internazionale attraverso l’organizzazione di congressi, convegni, tavole rotonde, workshop, esposizioni temporanee, eventi culturali e attività di carattere ludico-educativo. L’unicità e il prestigio della Villa permetteranno inoltre di ospitare eventi aziendali e privati. L’attivazione di sinergie con altre realtà territoriali, pubbliche e private, potrà ulteriormente rafforzare i progetti della Fondazione.

La creazione della Fondazione si inquadra in una più ampia politica di fundraising da parte dell’Istituto che negli ultimi anni ha dovuto affrontare una costante riduzione dei contributi finanziari a scapito delle sue attività e della manutenzione ordinaria della Villa. La Fondazione è infatti lo strumento più idoneo ed efficace per tale fine.

Un primo progetto è stato recentemente lanciato dalla Fondazione: Villa Ormond Events. Si tratta di un nuovo brand che propone Villa Ormond come sede esclusiva per l’organizzazione di eventi di diversa natura, quali matrimoni, ricevimenti, serate di gala, mostre ed eventi culturali. Ulteriori informazioni, inclusa una splendida photogallery, sono reperibili sul sito

Un progetto che si inserisce nell’ottica di una linea verso la crescita, anche e soprattutto visti i recenti tagli che hanno riguardato la manutenzione ma anche le stesse attività istituzionali.  Un progetto culturale di cui Sanremo è fiera di essere culla della sua nascita e della sua crescita.

L’Istituto Internazionale di Diritto Umanitario, di cui Sanremo è orgogliosa di essere culla della nascita e della crescita, svolge attività nell’ambito della formazione e diffusione del diritto umanitario, del diritto dei rifugiati e di tutte le discipline correlate. Tali attività, nel solo 2015, hanno portato a Sanremo circa 9.000 presenze alberghiere, generando un indotto economico quantificabile in oltre 1.000.000 di euro.

Una chicca: il Sindaco Biancheri non ha potuto non accorgersi delle rose poste al tavolo istituzionale: opera di Tony Marchese, maestro ibridatore sanremese di fama internazionale che realizzò questa qualità proprio in occasione della nascita dell’Istituto.