Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fulvio Salvagno, “soddisfatti ma Sergio ha bisogno di soldi per sostenere le cure”

"io e la mia famiglia da soli non ce la facciamo. Coi soldi dell'assicurazione io ce lo porto domattina."

Imperia. Giustizia è stata fatta anche se la decisione del giudice non potrà far tornare indietro il tempo con Sergio Salvagno in piena salute. Quella maledetta sera di settembre del 2014 ha segnato per sempre la vita di Sergio Salvagno e dei suoi cari e forse anche quella di McInnes che per imperizia sparò quel razzo.

Oggi c’era tutta la famiglia in tribunale a Imperia ad attendere il verdetto del giudice che ha messo una parziale fine su questa brutta storia. “Possiamo ritenerci soddisfatti – ha detto Fulvio Salvagno fratello di Sergio -, il giudice ha accolto le nostre richieste.”

E sul denaro che servirà a garantire le costanti cure mediche a Salvagno, il fratello Fulvio ha affermato: “sulla carta ci sono, speriamo di prendere il risarcimento. Sergio è in struttura e le sue cure costano 1000 euro al mese e il fondo di solidarietà purtroppo non dura a vita. Mio fratello ha bisogno di essere seguito, di ricevere cure mediche quasi quotidianamente, di fare la fisioterapia e la logopedia, ha bisogno di assistenza.”

Ancora Fulvio Salvagno: “purtroppo qualche problema lo abbiamo, è una questione di soldi, con la buona volontà si va poco lontano. A breve inizieremo la causa civile nei confronti dell’assicurazione ma sarà molto lunga. Mi auguro che il giudice capisca la gravità della situazione, Sergio ha bisogno ora di cure non tra dieci anni; avrebbe bisogno di essere portato in un centro più all’avanguardia ma costa sui 4mila euro al mese, io e la mia famiglia da soli non ce la facciamo. Coi soldi dell’assicurazione io ce lo porto domattina.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.