Quantcast

Diano, carabinieri al lavoro per scoprire i vandali delle scuole

Altro raid dei teppisti nelle scuole di via Biancheri nella cittadina del golfo degli aranci

Diano Marina. Diciamolo subito: il raid c’è stato e forse poteva anche andare peggio. I vandali che nottetempo hanno saccheggiato le scuole medie di via Biancheri a Diano Marina hanno preso di mira solo l’atrio dell’edificio. I danni quindi, per fortuna, non sono stati ingenti, ma forse poteva andare peggio.

Per entrare nella scuola i ladri-vandali hanno mandato in mille pezzi un vetro esterno. Poi hanno appiccato le fiamme a due bacheche e quindi rovesciato la macchinetta che distribuisce i caffè.
A scoprire per i primi che qualcuno di notte era entrato nella scuola sono stati i bidelli. Finite le vacanze pasquali sono entrati nell’edificio ed hanno trovato tutto sotto sopra. A quel punto non è rimasto altro da fare che dare l’allarme.

Un sopralluogo per rendersi conto del danno subito dalla scuola lo hanno fatto sia il sindaco Giacomo Chiappori che l’assessore Za Garibaldi. Tutto necessario anche per capire se la scuola era agibile per i ragazzi che hanno ritardato l’ingresso in classe. Ora le indagini per capire chi ha agito di notte spettano ai carabinieri di Diano che sono intervenuti insieme agli agenti della Polizia municipale. Tra l’altro, in passato, c’era già stato un altro raid vandalico e anche in quel caso era stata presentata una denuncia contro ignoti.