Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Davide Piazzi nuovo segretario regionale della Fai Cisl eletto a Imperia

Lo affiancheranno, nella nuova Segreteria, la 40enne Patricia Matias e Alessandro Raiti, di 37 anni

Più informazioni su

Imperia. E’ Davide Piazzi il nuovo Segretario generale della Fai-Cisl Liguria. Il giovane dirigente è stato eletto oggi ad Imperia dal Direttivo della Struttura regionalizzata agro-industriale-ambientale della Cisl. Piazzi, 38 anni, era in precedenza Segretario della Fai Imperia-Savona. Arriva al vertice della Federazione ligure chiudendo un periodo di Reggenza affidato a Paolo Carrozzino. Lo affiancheranno, nella nuova Segreteria, la 40enne Patricia Matias e Alessandro Raiti, di 37 anni.
Primo atto ufficiale del nuovo Segretario, la celebrazione dell’Assemblea congressuale straordinaria della Federazione regionalizzata, chiamata a eleggere i delegati al Congresso straordinario nazionale del 13 e 14 aprile.
I lavori si sono svolti alla presenza dell’Assessore Regionale all’Agricoltura Stefano Mai, del Direttore di Confindustria Imperia Paolo Della Pietra, del Segretario generale della Filca-Cisl Liguria Salvatore Teresi, del Presidente della Ugc Liguria Daniela Menini, del Direttore regionale del Patronato Inas Massimo Ramenzoni e del Segretario generale Cisl Liguria Antonio Graniero.
Ha concluso l’assise un intervento del Commissario nazionale Fai-Cisl, Luigi Sbarra.
Nella relazione introduttiva, Piazzi ha ricordato l’impegno della Fai ligure nei vari comparti di sua competenza, “dall’Agricoltura alla Pesca, dall’industria alimentare alla manutenzione del verde, dalla Piccola e media industria alla Panificazione, dalla Forestazione ai Consorzi di Bonifica”. Dopo aver ricordato le vertenzialità che toccano la Cipriani, la Saiwa-Mondelez, la Isnardi, il nuovo Segretario ha chiesto l’apertura di un “tavolo istituzionale che salvaguardi produzione e occupazione nello stabilimento Agnesi di Imperia”.
Piazzi ha poi ricordato l’importanza dell’Agricoltura nel contrasto allo spopolamento delle aree interne, richiamando il protagonismo della Fai “nel recupero di terreni incolti e degli uliveti abbandonati”. In cantiere anche il progetto di un “Ente Bilaterale Regionale dell’Agricoltura”. Ha inoltre rilevato le drammatiche conseguenze dell’abuso dei voucher, “moderno sistema di caporalato il cui impiego è raddoppiato in Liguria nell’ultimo anno”. E’ perciò necessaria “la convocazione di un tavolo specifico con la Regione che unisca le parti sociali agricole”.
“Congratulazioni e buon lavoro a Davide Piazzi, il più giovane Segretario Regionale della Fai, e alla sua nuova squadra – ha detto Luigi Sbarra. Oggi la Fai compie un ulteriore e importante passo sulla via del rinnovamento, puntando su un gruppo dirigente giovane e dinamico, ma anche competente, responsabile e dotato dell’esperienza necessaria per rispondere alle tante criticità che attraversano i comparti sui territori. La Fai guarda avanti con i principi di sempre, forte di quel bagaglio culturale che la radica da sempre ai valori della Cisl. Anche per questo voglio ringraziare Paolo Carrozzino”.
Sbarra, tra l’altro, ha indicato il bisogno di “trasformare le debolezze settoriali in punti di forza, attraverso interventi che mettano a frutto le ampie potenzialità inespresse nell’agricoltura, nell’industria alimentare, nei comparti della forestazione e della bonifica”. Occasione che si coglie “mettendo al centro la qualità del lavoro e dignità della persona lavoratrice “.
Un sentiero “costruito ogni giorno dai nostri delegati, dai nostri militanti, dai nostri quadri, attraverso la pratica della buona contrattazione”. Indispensabile anche il sostengo di un’azione pubblica partecipata: “Governo, Regione ed enti locali si muovano insieme alla Fai e alle altre rappresentanze sociali lungo il percorso di un’agenda condivisa. Alla nuova Segreteria di Piazzi il compito di interpretare al meglio questa sfida”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.