Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera Alta, esercenti e cittadini attivi pronti a far rinascere il centro storico

Ma puntualizzano: "Non vogliamo essere usati per motivi politici"

Bordighera. “Finalmente si respira un clima di campanilismo positivo: abbiamo riscoperto l’orgoglio di essere parte di questo bellissimo centro storico”. Cristina Volcan, del ristorante La Cicala, è una dei tanti ristoratori, esercenti e gruppi di cittadinanza attiva pronti a scendere in campo per dare riqualificare il paese.

“Per questo ci siamo incontrati giovedì sera a Santa Rosa”, aggiunge la Volcan, “In un primissima riunione che ci ha visti tutti uniti per raggiungere, insieme, lo stesso obiettivo: portare di nuovo movimento e vita a Bordighera Alta”.

Le fa eco Emanuele Capraro, titolare della tabaccheria in piazza del Popolo: “Sono nato qua, ho corso e giocato tra questi carruggi. Crescendo, per motivi di lavoro, mi sono spostato in altri borghi e poi sono tornato a casa. Mi sono chiesto perché il nostro centro storico non possa essere come quello di Noli, Finalborgo, Borgio Verezzi o anche solo Dolceacqua, per guardare a realtà a noi più vicine. A Bordighera Alta non manca proprio nulla per essere come gli altri”.

“Mi preme sottolineare che non vogliamo scavalcare nessuno”, aggiunge Capraro, “Siamo solo persone che qui vivono e lavorano e per questo vogliamo il meglio per il nostro paese. La politica non c’entra nulla e deve restare fuori da questo comitato che stiamo ancora formando. Vogliamo dare il nostro contributo e collaborare attivamente con il Comune”.

“Per raggiungere degli obiettivi”, dichiara Patrizia Soro, titolare del negozio di abbigliamento in piazza del Popolo, “Dobbiamo lavorare tutti insieme, noi come esercenti e l’amministrazione comunale. Bordighera Alta è casa nostra e vogliamo renderla bella e ospitale. Non è detto che ci riusciremo, ma dobbiamo almeno provarci”.

Il fascino del centro storico non basta più, da solo, per essere volano di promozione turistica: per questo, esercenti ed enti sono pronti a collaborare per far sì che torni a splendere e, soprattutto, che torni ad essere un luogo vivo come nel passato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.