Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Valerio Sorci firma la mappa sanremese delle radio di mezzo mondo

“Va bene il web e la tecnologia…ma vuoi mettere il fascino della radio via etere! E’ il modo più bello e semplice per diventare cittadino del mondo”

Più informazioni su

Sanremo. Il suo è un amore per la radio ‘via etere’ non si è mai sopito, nemmeno oggi che le realtà sul web sembrano destinate a soppiantare gli apparecchi tradizionali. E da ascoltatore incallito della radio quale è, Valerio Sorci ha steso una vera e propria mappa dell’ascolto a Sanremo, raccogliendo le ricezioni ‘onde’ delle radio di mezzo mondo.

 Con pazienza certosina e appostandosi nella zona della Madonna della costa, il Professor Sorci (per una vita ha insegnato matematica nelle scuole medie matuzuane) è dapprima riuscito a ricevere 53 frequenze in FM. Una varietà incredibile di emittenti private e pubbliche, spesse volte tematiche con solo canzoni italiane, solo anni ‘60/’70 o canzoni di liscio, stazioni di impronta religiosa, politica, rilassante oppure network storici o innovativi per i più giovani. Tante e tutte con la propria peculiarità.

Una realtà in espansione in cui l’Associazione Italiana Radio Ascolto trova il suo cuore pulsante. La stessa associazione alla quale, sin da piccolo, ha aderito anche Sorci la cui passione, è bene sapere, ha varcato ogni confine:

rispettando il fuso orario radiofonico GMT universale (uguale in ogni paese del pianeta, che in Italia è pari a 1 ora in meno in inverno e 2 in estate dell’orario normale), Sorci si è ben presto inoltrato alla scoperta di un’avventura andata evolvendosi, e che lo ha portato così a farsi affascinare dalla ricezione onde e dell’ascolto di radio spagnole, argentine, statunitensi, ma anche dalla fredda Russia, Ungheria, Turchia, Lussemburgo, Germania e Kuwait, Romania, Argentina, Australia, Olanda Equador, Giappone e Cuba, Grecia e Egitto, Cina, Portoglallo, Iran, Venezuela, Olanda, Vietnam, Seychelles e, per non farsi mancare nulla, anche il piccolissimo stato Swaziland (Sud Africa). In tutto si parla di centinaia.

Ogni stazione che ha ricevuto la sua comunicazione di avvenuta intercettazione, prontamente gli ha fatto pervenire ringraziamenti personalizzati corredati dai rispettivi palinsesti.

Per questa sua passione, Sorci ha ricevuto diplomi e riconoscimenti sia europei che mondiali.

Nelle sue parole c’è tutto il romanticismo che quelle voci e quei suoni esprimono per lui: “La radio dal web non è radio…è un’altra cosa! La radio vecchia maniera’, invece, è e rimarrà immortale, anche perché l’apparecchio entra in ogni casa, senza bisogno di alcuna conoscenza tecnologica”.

E’ una strana affascinante alchimia che da’ modo di liberare la fantasia, immaginando come si vuole ciò che si ascoltaed era perciò doveroso realizzare una mappa per sapersi districare nell’attuale confusione che regna nelle onde”.

 Pur disponendo di apparecchiature di gran qualità, quelle usate da Sorci per l’‘ascolto’ e il ‘fissaggio’ della mappa locale non possiedono particolari doti. Determinanti sono solo l’entusiasmo e la convinzione che “La radio via etere è il modo più bello e semplice per diventare cittadino del mondo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.