Quantcast

Tutto esaurito per la prima della stagione di eventi diretta da Eugenio Ripepi allo Spazio Calvino di Imperia

Il 23 e il 24 febbraio sul palco "Prigioniero della Seconda Strada" del "Ramaiolo in scena"

Imperia. Tutto esaurito lo Spazio Calvino di Imperia per la prima e la replica del giorno successivo della rassegna di appuntamenti culturali organizzata da Eugenio Ripepi con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Imperia, in sinergia con la Società di Promozione per l’Università, la Provincia di Imperia, e Linfa TV, nello stabile ristrutturato con un projectwork promosso dal direttore della Scuola Edile Francesco Castellaro, con gli studenti coordinati dal docente Giuseppe Fittipaldi .

Il ricco calendario degli eventi, che spaziano dalla musica, al teatro, alla letteratura, al cinema, accompagnerà gli spettatori per 6 mesi tutti i martedì, fino a settembre.

Ripepi è coadiuvato nell’organizzazione da Fabio Zenoardo, Roberta Capelli e Alessandro Saglietti.

Tutte le serate saranno ad ingresso libero.

Si può provare ancora a controllare se sono state disdette delle prenotazioni per il 24 febbraio telefonando al 339/8408321.

Martedì 23 febbraio e mercoledì 24 febbraio, entrambi i giorni alle ore 21, la compagnia teatrale “Il ramaiolo in scena” porterà sulle tavole della rassegna diretta da Ripepi “Prigioniero della Seconda Strada”, la pièce di Neil Simon, diretta da Alessandro Manera.

“Il prigioniero della seconda strada” è una celebre commedia scritta nel 1971 da Neil Simon che, dopo il trionfo a Broadway, diventò film nel 1975 con Jack Lemmon e Anne Bancroft.

Nonostante gli oltre quarant’anni di età questa commedia sorprende per la sua straordinaria attualità, soprattutto nel nostro Paese dove forse risulta più attuale oggi rispetto all’epoca della stesura.

La commedia racconta con ironia l’evolversi del disagio dei protagonisti, Mel Edison, dirigente cinquantenne, inizialmente disturbato da piccoli fastidi casalinghi e poi via via assalito da problematiche decisamente più serie come la crisi economica e la perdita dell’impiego dopo oltre vent’anni di servizio e della moglie Edna, casalinga, che cerca con pazienza e amore di aiutarlo a superare le difficoltà; dolce e premurosa, ma anche concreta, non esita a ricominciare a lavorare e prendere in mano le redini della famiglia. Ad offrire aiuto a Mel sopraggiungono anche i suoi tre fratelli: il borioso Harry, la piagnucolosa Jassie e l’acidula Pauline.

Leggerezza, equilibrio, comicità sottile e raffinata nel rappresentare anche situazioni serie, sono le caratteristiche peculiari dello stile di Neil Simon che il Ramaiolo ha cercato di mantenere intatte nella sua lettura de “Il prigioniero della seconda strada”.

Il cast:

Mel Christian Ferrari
Edna Alessia Mela
Harry Federico Finocchiaro
Jessie Serena Alberti
Pauline Elisabetta Donatiello
La voce della notte Luca Ramella
Scenografia Marco Macchiavelli, Cristina Coscia
Costumi Antonella Micali
Grafica Federico Finocchiaro, Elisabetta Donatiello, Claudio Camilli
Fonici Dario Bruzzone, Piero Saglietto
Ideazione luci Paola Luperto
Tecnici Luci Federico Manera, Walter Saglietto
Scelte musicali Luca Ramella
Assistenti di scena Annalina Brizio, Cistina Coscia, Luca Cortesia
Trucco e acconciature Daniela Contu
Aiuto regia Serena Alberti
Regia Alessandro Manera

La stagione di spettacoli dello Spazio Calvino prosegue con il teatro fino al 29 di marzo; poi tocca alla letteratura dal 5 aprile -sempre ogni martedì alle 21 – fino al 31 maggio.

Giugno sarà invece il mese dedicato agli appuntamenti musicali (alle ore 18.30) e, dopo la pausa estiva, a settembre ci saranno quattro appuntamenti con “Cynart-Cinema all’ora dell’aperitivo” in collaborazione con il Videofestival Imperia.