Quantcast

Sul tetto sventola bandiera stanca

Stanche, appunto, ma soprattutto, e forse per fortuna, irriconoscibili: nessun turista straniero si sentirà discriminato

Sanremo. In tempo di Festival viene spontaneo adattare la bella canzone di Battiato per illustrare la situazione delle bandiere esposte in piazza Colombo: sporche, in parte stracciate, staccate dalle aste o arrotolate tra di loro in un abbraccio immobile. Stanche, appunto, ma soprattutto, e forse per fortuna, irriconoscibili: nessun turista straniero si sentirà discriminato. L’esposizione delle bandiere era stata abbandonata molti anni fa, lasciando una sequenza di aste senza senso, ed era stata poi recuperata dalla passata amministrazione.

Qualcosa però non funziona: o la qualità delle bandiere rifilate al comune è veramente scarsa o la manutenzione lascia a desiderare, perché l’immagine che vediamo in questi giorni è purtroppo consueta. In vista del Festival e della presenza di troupe televisive da tutto il mondo, se le bandiere non possono essere sostituite per questioni economiche o di tempo sarà opportuno rimuoverne i miseri resti per non dare l’idea del “vorrei ma non posso”.