Quantcast

Sanremo: convegno sul “Dolore e Creatività Musicale: diagnosi e terapia”

Venerdì 12 febbraio a partire dalle ore 10, nella Sala degli Specchi del Comune di Sanremo

Sanremo. Tra le iniziative parallele al Festival della Canzone Italiana, la mattina del 12 febbraio nella Sala degli Specchi del Comune di Sanremo si terrà il convegno “Dolore e Creatività Musicale: Diagnosi e Terapia”.

Il tema che si tratterà sarà il ruolo delle Associazioni e della popolazione nella sensibilizzazione nei confronti della sofferenza e del dolore cronico.

Verrà presentata nello specifico la Onlus Vincere il Dolore, da diversi anni impegnata in queste tematiche, e si toccheranno temi quali l’appropriatezza delle diverse cure ed i possibili campi di utilizzo terapeutico della cannabis.

Tra i relatori il Dott.Marco Bertolotto (Direttore Centro Terapia del Dolore e Cure Palliative Ospedale Santa Corona di Albenga e Pietra Ligure), il Dott.Domenico Rocco Mediati (Direttore U.O. Terapia del Dolore e Cure Palliative, AOU Careggi, Firenze) e il Dott.Paolo Scarsella (Coordinatore Centro Terapia del Dolore, IOT, Ospedale Piero Palagi, Firenze).

Il convegno getterà anche un ponte tra le tematiche mediche e quelle musicali: sarà infatti presente il giornalista musicale Giancarlo Passarella a presentare il suo libro “Dolore no-te”, collegandolo a due momenti di nuovo rock con la band dei Lithio e il cantautore Davide Peron.

Il libro contiene 21 interviste ad artisti ed operatori del settore musicale che nel corso della loro vita e carriera si sono dovuti confrontare con il dolore causato da problemi fisici, tra cui Teresa De Sio, Franco Bixio e molti altri.

La banda dei Lithio presenterà il proprio recente videoclip #IoNO, legato ad una più ampia operazione virale realizzata in diverse città italiane e singolo di lancio del loro nuovo album “Lithioland”, uscito il 6 febbraio 2016 per Raw Lines/Audioglobe.

Il terzo lavoro discografico della band toscana affronta le incomprensioni del mondo che li circonda senza peli sulla lingua, in pieno stile rock. Un disco cattivo, duro, ma anche ricercato, un album che prende le distanze dal panorama rock italiano emergente adottando un approccio american-oriented.

Davide Peron, che compare tra l’altro come uno degli intervistati all’interno del libro “Dolore No-te”, presenterà invece quattro suoi brani in versione acustica.