Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oggi: Giornata di approfondimento sul tema dell’accesso ai finanziamenti per le imprese

Per maggiori informazioni si può andare sul sito di Unioncamere Liguria e Regione

Liguria. Il Sistema Camerale ligure, d’intesa con Regione Liguria, ha promosso oggi una giornata di approfondimento sul tema dell’accesso ai finanziamenti per le imprese.

Sono stati illustrati gli strumenti finanziari disponibili a livello comunitario, nazionale e regionale e le possibili integrazioni tra di essi.

”Si tratta di un tema fortemente sentito – dice l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi - in quanto le imprese, soprattutto le piccole e piccolissime, hanno subito negli ultimi anni, a causa delle nuove regole sul sistema bancario imposte dall’Europa, una drastica contrazione della capacità di ottenere accesso a strumenti di credito. Per liberare nuove risorse, la Regione Liguria sta mettendo in campo nuovi strumenti a partire dalla costituzione del Fondo strategico regionale con una dotazione iniziale da 60 milioni di euro che potrà avere un effetto di leva finanziaria da almeno 300 milioni di euro, consentirà operazioni di cofinanziamento e garanzia alle imprese, micro, piccole e medie”.

“L’OCSE – aggiunge il Presidente di Unioncamere Liguria Paolo Odoneha pubblicato a metà agosto 2015 un’analisi di comparazione fra i 34 Paesi aderenti all’Organizzazione, fra cui l’Italia. Emerge chiaramente l’enorme anomalia italiana rispetto agli altri Paesi: le imprese italiane con meno di 20 addetti, ossia la vera spina dorsale del tessuto produttivo domestico, incontrano troppo spesso difficoltà insormontabili nell’accesso al credito bancario, che rappresenta la fonte principale di finanziamento esterno legittimo.

Per contro capita spesso di constatare come ad oggi le opportunità finanziarie offerte a livello comunitario siano ancora poco sfruttate, e quanto raramente si ricorra ai canali complementari al credito, forse anche perché questi risultano poco conosciuti ai più. Accade pertanto che le nostre imprese perdano occasioni davvero importanti di crescita. Pensando a tutto questo abbiamo organizzato questa giornata”.

Di particolare rilievo gli interventi dei rappresentanti della Commissione Europea, del Fondo Europeo di Investimento FEI e del Fondo Italiano d’Investimento, che hanno fornito gli strumenti e le linee d’azione disponibili, con particolare attenzione alle novità introdotte dalla Programmazione 2014-2020, ai programmi COSME e Horizon 2020.

Indicazioni circa le nuove possibili misure FEI attuabili in Liguria sono state fornite da Gianluca Palermo, Regional Mandate Manager FEI.

Sono poi seguiti focus dedicati ai canali di finanziamento che possono rappresentare una valida alternativa al credito tradizionale: minibond e cambiali finanziarie, da un lato, marketplace lending e invoice trading, dall’altro.

Questi ultimi due strumenti, che possiamo far rientrare nell’ambito più generale del lending crowdfunding per le imprese, dopo il significativo successo riscosso all’estero, cominciano a diffondersi anche in Italia, con i primi esempi di piattaforme online.

Una parte della giornata è stata dedicata, con un approccio molto operativo, agli incontri diretti fra i singoli relatori e gli imprenditori.

Tutti gli interventi sono disponibili alla pagina dedicata all’evento sul sito di Unioncamere Liguria:

http://www.lig.camcom.it/easyNews/NewsLeggi.asp?NewsID=410

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.