Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incontro al Ministero dei Trasporti delle senatrici PD Albano e Manassero con Magnani e Iacono

Diversi gli argomenti trattati

Genova. Le senatrici del Partito Democratico, Donatella Albano e Patrizia Manassero, hanno incontrato, presso il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, il capo di gabinetto del sottosegretario Nencini, Dott. Magnani e il direttore della divisione passeggeri regionale di Trenitalia, Dott. Iacono.

Diversi gli argomenti trattati: “Continua il lavoro alla stipula del nuovo accordo italo-francese per la gestione della linea internazionale tra Ventimiglia, Limone Piemonte e Cuneo, per la quale il Ministero stanziò, a fine 2014, 29 milioni di euro per la sua messa in sicurezza” spiega la Albano, “e per monitorare il procedere delle operazioni relative ai lavori verrà istituito un tavolo di lavoro apposito con la partecipazione del MIT e delle Regioni Liguria e Piemonte”.

“Per quanto riguarda la prosecuzione dei servizi Intercity, il cui costo è partecipato dal Ministero, e quantificato in circa 220 milioni di euro l’anno a livello nazionale, in Liguria Trenitalia sta lavorando alla proroga per il 2016 con la prospettiva di un ulteriore contratto quinquennale, come previsto nelle possibilità del precedente accordo, verificando però le esigenze territoriali insieme alla Regione Liguria; le corse a mercato Thello invece continueranno ad esserci, contrariamente a quanto temuto, ossia che sarebbero state utilizzate solo in funzione dell’Expo” – continua la Albano - “a proposito del finanziamento del raddoppio tra Andora e Finale Ligure, quantificato in circa 1,5 mld di euro, il Ministero sta raccogliendo ancora ulteriori dati per studiare le possibili soluzioni per partire con i lavori, mentre sul fronte del trasporto ferroviario regionale, Trenitalia sta vagliando la possibilità di riformulare l’offerta aumentando il numero dei convogli a Ponente, ma questo dipende dalle capacità di spesa della Regione. Nei prossimi giorni chiederò insieme ai colleghi parlamentari liguri un incontro con l’Assessore regionale ai Trasporti Berrino in modo da poterci coordinare per trovare soluzioni più soddisfacenti per le esigenze dei pendolari e dei turisti”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.