Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Con la Fastmission di padre Alagna, “Sanremo Canta Dio”

Durante la 66° edizione del Festival della Canzone italiana, alcuni giovani cristiani hanno scelto di dare il loro contributo per accendere il fuoco della gioia in mezzo alla gente

Sanremo. Durante la 66° edizione del Festival della Canzone italiana, alcuni giovani cristiani hanno scelto di dare il loro contributo per accendere il fuoco della gioia in mezzo alla gente. Sono i ragazzi del “Greater Glory”, il centro giovanile sanremese guidato dal sacerdote Dj e missionario dei social network, padre Baldo Alagna.

Perché se #tutticantanosanremo, i giovani di padre Baldo, riuniti nella “Fastmission Sanremo 2016”, capitanata della Fraternità Missionaria di Giovanni Paolo II, vogliono annunciare che “… Sanremo canta Dio!”. E lo faranno animando momenti di festa dedicati alla musica e alla gioia del Signore, il tutto per un “Divertimento allo stato puro”.

Questi eventi, che tornano per il secondo anno consecutivo, – spiega Padre Baldo Alagna – si svolgeranno durante il 66° Festival della Canzone Italiana. Abbiamo scelto questa occasione per mostrare che Sanremo è molto, molto di più della “città dei furbetti” come è stata dipinta negli ultimi tempi. Inoltre ci sono tanti giovani artisti entusiasti e cristiani che vogliono dare il loro contributo per diffondere un messaggio positivo. L’anno scorso è stata una bella esperienza : abbiamo partecipato alle tante iniziative collaterali e ci siamo divertiti dando il volto di questa chiesa che il nostro amato papa desidera manifestare non la chiesa dei brontoloni e dei mondani ma la chiesa in uscita nella gioia vera!

Ecco il programma:

Da martedì 9 a sabato 14 pomeriggio, a partire delle ore 16, si parte con gli abbracci gratis nelle vie del centro di Sanremo per un mondo migliore e più umano. I giovani offriranno a chi vuole un abbraccio. Nell’abbraccio c’è il gesto della misericordia, del perdono ,che viene rivolto prima a se stessi, e che consente di lasciarsi andare, di rivedere le proprie certezze, oltrepassare le proprie barriere culturali e mentali che ci impediscono di entrare in contatto profondo con chi abbiamo di fronte. Questa zona è nota per la chiusura delle frontiere delle Francia a tanti immigrati per questo noi offriamo la possibilità di rompere i nostri schemi per aprirci fiduciosi alla vita e all’umanità. E tutto nel rispetto delle diversità e delle opinioni differenti.

Giovedì 11, alle ore 16, si terrà il “God’s Party”, in cui tre DJ cristiani, tra cui due veri sacerdoti, aiuteranno i giovani scalmanati del centro a ballare mixando musica da discoteca impeccabilmente cristiana. Il dj set sarà assicurato: Ten Words, conosciuto per una raffinata musica EDM, Padre Robert DJ prete polacco e Padre Baldo DJ, rettore della chiesa di Santo Stefano, saranno alla console in piazza Colombo animando con la musica diritta al cuore .

Venerdì 12, alle ore 10, nella chiesa di Santo Stefano, si svolgerà la “Mess’Music”: una vera messa cattolica, celebrata e suonata dall’orchestra del Greater Glory Centro FMJP2. La Messa sarà presieduta dal vescovo diocesano Mons. Antonio Suetta alle 12. Alla messa i giovani del centro cattolico di Sanremo attenderanno gli artisti del Festival e scopriranno tutti gli altri artisti nascosti fra i giovani. Alla fine della Messa la festa continuerà fuori nella piazza, dove si festeggerà la Misericordia di Dio con la gioia tipica della FMJP2.

Sabato 13, alle ore 16, in piazza Bresca (o in caso di cambiamento in piazza Colombo), la Rock Worship, la band rock del “Greater Glory” di Sanremo, si esibirà dal vivo, sempre accompagnata da Padre Baldo Alagna e la sua console.

Sabato 13, alle ore 21, in piazza Cassini nella Chiesa di Santo Stefano, per chi ama e chi si ama Serata musicale e spirituale San Valentino, un’ottima maniera per vivere la serata se non si non si è riusciti ad accaparrarsi un biglietto al Festival o per chi che quella sera ha bisogno di una parola di speranza e di pace. Ovviamente sempre in compagnia con la musica della band del Greater Glory e la gioia dei giovani della Fastmission.

Tutti questi eventi altro non sono che la più pura volontà di rivelare un altro volto della Chiesa mettendo in atto le parole di Papa Francesco. Tutti questi ragazzi hanno deciso di seguire la Chiesa ma non chiudendosi in sacrestia, bensì festeggiando tra la gente per diffondere la bellezza della fede cristiana e i valori più autentici del nostro Paese.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.