Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

CNA: Incontro per difendere il cuore del turismo italiano

il 15 Febbraio alle ore 17:30, nella Sala degli Specchi del Comune di Sanremo per affermare il diritto di esistere di 30.000 imprese balneari italiane e di 3.000 concessioni demaniali della Liguria

Sanremo. Il 15 Febbraio alle ore 17:30, nella Sala degli Specchi del Comune di Sanremo, CNA Balneatori incontra Marco Scajola, Assessore Regione Liguria al Demanio e Urbanistica e Coordinatore del Tavolo interregionale sul Demanio.

All’appuntamento, cui parteciperanno tutte le Imprese associate della Liguria, dopo il saluto del Sindaco Alberto Biancheri, interverranno il Coordinatore nazionale CNA Balneatori, Cristiano Tomei ed il Coordinatore Regionale Alessandro Riccomini.

Modera Sonia Carolì, Segretario Provinciale CNA Imperia.

CNA Balneatori chiede con forza al Governo una riforma normativa che escluda categoricamente – ora e sempre – aste ed evidenze pubbliche per le attuali imprese balneari italiane.

Questo il tema centrale dell’incontro di Sanremo durante il quale verranno illustrate tutte le iniziative sindacali e giuridiche messe in campo in Italia e in Europa da CNA Balneatori, sostenuta da CNA Nazionale.

L’incontro di Sanremo assume quindi rilievo di assoluta importanza per l’intera categoria delle Imprese balneari italiane in vista del Tavolo Interregionale del Demanio, convocato a Roma il 17 febbraio dall’Assessore Marco Scajola.

A questo tavolo CNA Balneatori chiede che tutte le Regioni sostengano il diritto di esistere delle 30.000 Imprese Balneari Italiane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.