Quantcast

A Sanremo un convegno patrocinato da SIAE per proteggere e valorizzare il ruolo degli autori

Si svolgerà giovedì 11 febbraio alle ore 16.00 presso la sala Biribissi del Casinò di Sanremo.

Sanremo. Non solo canzoni e non solo gara, durante la settimana del festival. La Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, con il patrocinio della Società Italiana degli Autori ed Editori e l’apporto di AKAMU, la Scuola della Canzone dell’Università di Asti, organizza per giovedì 11 febbraio, nella sala Biribissi del Casinò di Sanremo, un convegno “Autori: la base della piramide della musica”.

Coordinato da Massimo Cotto (giornalista e presidente della Commissione di Area Sanremo) e Stefano Senardi (noto discografico e operatore musicale), ragionerà sul ruolo fondamentale di chi scrive canzoni un pool formato dal sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, l’Assessore al Turismo Daniela Cassini, Maurizio Caridi (Presidente Fondazione Orchestra Sinfonica), Mauro Pagani (musicista, storico fondatore della Premiata Forneria Marconi e direttore artistico di Area Sanremo),Tony Vandoni di Radio Italia, Giuseppe Anastasi (autore, tra l’altro, delle più belle canzoni di Arisa), Andrea Rodini (vocal coach e produttore) e da altri operatori di settore: autori, discografici, cantanti, giornalisti.

Il Convegno, che avrà il compito di aiutare i giovani autori, che rivestono un ruolo centrale nel ciclo produttivo musicale, vedrà anche la partecipazione dei giovani finalisti del festival di Sanremo, oltre che delle principali forze musicali della zona.

Inoltre, per far sì che l’incontro non sia solo pura teoria, nella seconda parte si svilupperà un workshop dove giovani autori e relatori interagiranno, nel nome della canzone.

Il Convegno, fortemente voluto dal Comune di Sanremo e da SIAE, da sempre sensibili al futuro della musica, rappresenta un impegno preciso di investimento, in un’epoca dove è necessario costruire il domani senza perdere ulteriore tempo, perché è sui giovani che si deve puntare per continuare a vivere di musica e a far vivere la musica.
Previsto in apertura anche un saluto del Presidente SIAE Filippo Sugar.