Quantcast
Indimenticabile

Giancarlo Golzi: oggi avrebbe compiuto 64 anni. Riviera 24 ricorda il Capitano fotogallery

Il Festival di Sanremo è iniziato ieri con una carrellata di ricordi legati alle passate edizioni. Immortalato tra i big della musica italiana, c'era anche lui

Giancarlo Golzi

Bordighera. Riviera24 ricorda Giancarlo Golzi nel giorno in cui avrebbe spento 64 candeline.

Il Festival di Sanremo è iniziato ieri con una carrellata di ricordi legati alle passate edizioni. Immortalato tra i big della musica italiana, c’era anche lui, il Capitano, che il Festival lo vinse due volte insieme ai Matia Bazar.
Ma la gioia di quei trionfi non aveva fatto dimenticare a Giancarlo Golzi le sue radici, tanto che, vincitore del Parmurelu d’Oru nel 2014, dichiarò che mai aveva provato un’emozione più forte di ricevere il premio della sua città: Bordighera.

La Città delle Palme, dove viveva con la moglie Myriam Varianti e il figlio Davide, non lo ha mai dimenticato. Da quel maledetto 12 agosto dello scorso anno, che si portò via il loro Capitano, i bordigotti continuano a dimostrare affetto nei suoi confronti. E non potrebbe essere altrimenti: disponibile, sensibile e generoso, Giancarlo a Bordighera non era “un vip”, ma una persona tra le persone. Un uomo che si incontrava per la strada mentre portava a passeggio il suo amatissimo golden retriever Pedro, tra i carruggi e le piazze del paese alto o lungo il beodo. Un uomo semplice e umile, fiero di essere il “papà” umano di Pedro più che il batterista di uno dei più grandi gruppi italiani di sempre.

Eppure conosceva bene il suo potere e, non appena ne aveva l’occasione, metteva il nome di Bordighera ovunque: come copertina di un singolo o come location dove girare un video dei Matia (Solo Tu). Il suo amore per la città era enorme: “La amo tantissimo”, aveva confessato il musicista, “E non appena ne ho la possibilità la metto ovunque: foto, video, interviste. Ci sono anche immagini della band girate a casa mia”.

Suonare un’altra volta nella sua città gli sarebbe piaciuto, ma non ha fatto in tempo: quel cuore grande che aveva non poteva più contenere le tante emozioni vissute in 63 anni di successi. E così Giancarlo Golzi ci ha lasciato in una calda sera d’estate, improvvisamente. Ma il suo nome e il suo sorriso restano indelebili nei cuori di quanti lo hanno conosciuto.

commenta