Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fiera internazionale del fiore: il progetto all’analisi della regione

La riflessione sulla necessità di non perdere queste manifestazioni tradizionali è trasversale e supera le appartenenze politiche

Ventimiglia. Tutto è nato da una giornata all’Expo: l’Amministrazione Comunale a fine estate si è recata a Milano con la Regione per presentare ai visitatori le proprie eccellenze. Non poteva mancare la Battaglia di Fiori: l’apprezzamento del pubblico, catturato dalle immagini della kermesse e dalla sapiente infioratura a mosaico, ha spinto l’Amministrazione a ripensare il rilancio di questa tradizione. I costi proibitivi della Battaglia però non consentono al Comune la riproposizione della storica manifestazione, perciò l’Assessorato alle Manifestazioni, con l’impegno del Consigliere Alessandro Ghirri, ha proposto all’analisi della Regione, affinché cofinanziasse il progetto, una formula che potesse conservarne i tratti distintivi – i fiori, l’infioratura – , che potesse essere economicamente sostenibile e che portasse ad un rilancio finanziario delle attività produttive legate alla florovivaistica. Il progetto è dunque sotto gli occhi degli Assessori regionali Edoardo Rixi e Stefano Mai; dovrà essere ancora valutato ed eventualmente approvato.

“L’idea è quella di proporre, in uno spazio pubblico, una fiera internazionale del fiore – dichiara il Consigliere Alessandro Ghirri. Come luogo abbiamo pensato ai giardini pubblici Tommaso Reggio: sono infatti oggetto di particolare attenzione da parte dell’Amministrazione, che vuole sempre più valorizzarli in un’ottica di miglioramento della qualità e fruibilità degli spazi di aggregazione e verso i quali ha vari progetti in cantiere. L’evento, che vorremmo si realizzasse a inizio estate su più giorni, prevedrebbe la presenza degli stand delle imprese florovivaistiche del territorio che in quell’occasione potrebbero esporre i loro prodotti e promuoversi. A questa parte espositiva si aggiungerebbero vari eventi collaterali per arricchire l’offerta: dalla realizzazione di composizioni floreali a concerti musicali e piccoli spettacoli di intrattenimento”.

La riflessione sulla necessità di non perdere queste manifestazioni tradizionali è trasversale e supera le appartenenze politiche: fortemente voluta dal Sindaco Enrico Ioculano e dall’Assessore Pio Guido Felici, questa iniziativa ha anche interessato Flavio di Muro, Capo Gabinetto dell’Assessore Rixi, che non si è sottratto a collaborare con l’Ente comunale per la promozione della città.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.