Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tempo di bilanci per la Polizia Locale di Taggia: troppi automobilisti alla guida con il cellulare

Aumentano anche i “furbetti” del parcheggio riservato agli invalidi nonostante la campagna "se vuoi il mio posto prendi anche il mio handicap"

Taggia. 93 multe contro le 6 dell’anno precedente per l’uso del cellulare alla guida.

E’ uno dei dati probabilmente più significativi e allo stesso preoccupanti quello che emerge dal report 2015 della Polizia Locale di Taggia.

I dati forniti dal Comandante Enrico Borgoglio evidenziano anche che i verbali dell’anno 2015 sono stati 4.232.

Un dato in forte diminuzione rispetto ai 4.691 dell’anno 2014: esattamente 459 in meno e ciò deriva dal fatto che per tutto l’anno, le zone a pagamento, si sono “trasformate” in gratuite a causa dei vari cantieri allestiti nel centro cittadino.

Aumentano però i “furbetti” del parcheggio riservato agli invalidi nonostante la campagna “se vuoi il mio posto prendi anche il mio handicap” presentata proprio lo scorso anno dall’amministrazione comunale.

184 le contravvenzioni fatte nel 2015 nei confronti di chi parcheggia negli spazi riservati ai portatori di handicap senza titolo: nel 2014 erano state 104.

Un dato sicuramente sconfortante e che evidenzia uno scarso senso civico.

Rimane alto, in linea con la maggioranza dei comuni italiani, il numero di utenti della strada che circola senza che il mezzo di sua proprietà, sia in regola con l’assicurazione.

Cresce anche il numero di multe per omessa revisione del veicolo: da 19 del 2014 si passa a 31 nel 2015.

Diminuito invece il numero delle contravvenzioni per sosta vietata sul marciapiede. Da 283 del 2014 si è passati alle 201 del 2015.

C’è sempre invece chi, forse per troppa comodità e sicurezza nelle proprie capacità, non mette la cintura nel centro urbano tabiese.

In aumento il numero delle contravvenzioni effettuate dagli agenti durante i posti di controllo: da 6 del 2014 si passa a 13.

C’è poi chi si mette alla guida senza aver mai conseguito la patente e il numero, anche in questo caso è in forte aumento: ben 22 le persone sanzionate nel 2015 rispetto alle 11 dell’anno precedente.

Rimaste stabile purtroppo, il numero degli incidenti stradali ma cala il numero dei feriti: 36 nel 2014 e 26 nel 2015.

La polizia locale però non si occupa solo di sanzionare chi non rispetta il codice della strada. A carico suo è infatti anche il controllo delle infrazioni ai regolamenti comunali.

Una su tutte, quella che riguarda l’inosservanza delle regole sulla raccolta differenziata. Il dato quest’anno, a differenza del 2014, è positivo in quanto sono state effettuate 110 contravvenzioni contro le 140 del 2014.

Soddisfatto il comandante Borgoglio soprattutto per i risultati conseguiti sui controlli stradali riferiti in particolare, alla guida senza cintura e con l’uso del cellulare.

“Anche per quanto riguarda le contravvenzioni per il mancato rispetto della raccolta differenziata – dichiara il comandante – mi ritengo soddisfatto perché credo che l’attenzione e il controllo degli agenti, abbia contribuito in una piccola parte al conseguimento dei buoni risultati ottenuti dal nostro comune. Un plauso va anche ai cittadini che hanno recepito questo impegno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.