Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si chiude oggi “Caro maestro” – tre giorni dedicata a Luigi Pirandello e Marta Abba

Visioni e letture dedicati alla riscoperta dello straordinario sodalizio umano e artistico tra l'attrice milanese ed il drammaturgo siciliano che ha trovato al Casinò di Sanremo snodi preziosi ed indimenticati

Sanremo. Ultimo appuntamento questo pomeriggio alle 17 presso il Teatro del Casinò (ingresso libero) della manifestazione intitolata “Caro Maestro –Marta Abba e Luigi Pirandello-incontro a Sanremo”, tre giorni di incontri, visioni e letture dedicati alla riscoperta dello straordinario sodalizio umano e artistico tra l’attrice milanese ed il drammaturgo siciliano che ha trovato al Casinò di Sanremo snodi preziosi ed indimenticati.

Il percorso ad oggi è stato di grande soddisfazione: venerdì la lettura scenica con Fabrizio Falco nell’accogliente cornice della Pigna ha entusiasmato il pubblico; appassionata e ricchissima di spunti è stata poi ieri l’esperienza dell’incontro con studiosi di diversa estrazione svoltasi al Teatro del Casinò, cui è seguita la lettura del carteggio Abba-Pirandello curato da Katia Ippaso e letto dall’attrice Sara Bertelà.

Oggi si conclude il percorso sempre presso il Teatro dell’Opera del Casinò con due momenti che vedranno protagonisti Stefano Vetrano ed Enzo Randisi, attori, autori e registi teatrali da molti anni ambasciatori dell’opera di Pirandello non solo in Italia. In prima battuta verrà proiettato il prezioso documentario “Per mosse d’anima” trasmesso da Rai 5 e curato dai due autori siciliani.

“Un viaggio – spiegano gli stessi Vetrano e Randisi – che attraversa la vita e le opere di Pirandello seguendo un doppio percorso fra il ricordo di vicende personali e il concretizzarsi di personaggi e azioni sceniche da lui immaginate e descritte: frammenti di spettacoli, monologhi e dialoghi tratti da testi letterari e teatrali”.
A seguire ci saranno letture da due opere “chiave” del cammino Pirandelliano ovvero “I giganti della montagna” e “Trovarsi”.

L’iniziativa è curata dalla Cooperativa CMC di Sanremo diretta da Angelo Giacobbe e si avvale della consulenza di Rosalba Ruggeri, curatrice di progetti e comunicazione.
“Caro Maestro” è finanziato dal Casinò di Sanremo ed è organizzato con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sanremo.

Si ringrazia Walter Vacchino per la disponibilità della Sala Tabarin.
Tutti gli incontri della tre giorni sono a ingresso libero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.