Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Partita di pallavolo al “Palaghiaccio” di Valle Armea: la lettera del presidente del Centrovolley

"C'è solo da augurarsi che chi ha fatto questo danno abbia la capacità di porvi urgente e reale rimedio"

Sanremo. “Ieri pomeriggio, sabato, alle 17, in una atmosfera surreale, si è svolto al Palaghiaccio di Valle Armea l’incontro di pallavolo tra le compagini Under 14 femminile di Centrovolley e Sanremo Sport. Mentre una delle squadre, meno previdente, si è presentata alla partita soltanto con maglie termiche sotto la divisa di gioco, l’altra indossava una completa calzamaglia tipo sci. Il pubblico che assisteva all’incontro, più fortunato, poteva usufruire di giacconi pesanti e giacche a vento, ma, ciò malgrado appariva intirizzito. Gli stessi segnapunti, seduti a bordo campo, cercavano di sopportare le difficoltà climatiche muovendo gli arti per quanto potevano. Poichè all’inizio dell’incontro il termometro dell’impianto sportivo segnava 10°, la competizione aveva comunque inizio essendo ai limiti regolamentari. Tuttavia ben presto si notava un abbassamento a 9°, per cui si decideva di attivare l’impianto di riscaldamento anche a partita in corso. Dopo un’ora di funzionamento di tale impianto, la temperatura era tuttavia scesa a 8°, ma il misero getto di aria tiepida aveva consentito alle atlete, nelle soste dell’incontro, di schierarsi davanti ai convogliatori per recuperare così un minimo di tepore.

Fortunatamente, malgrado queste difficoltà, nessuna atleta subiva i temuti infortuni. I dirigenti delle due società hanno manifestato il loro disappunto e subito le rimostranze dei genitori delle giocatrici, ricordando però loro che, quando fu prospettata questa soluzione, ne avevano segnalato tempestivamente le problematiche e l’inopportunità all’amministrazione comunale, ricevendo prima velleitarie assicurazioni e poi l’inutile installazione di un impianto di riscaldamento assolutamente inappropriato. Purtroppo quando alla buona volontà non si associa la competenza, oppure si privilegiano i palcoscenici televisivi allo sport dei ragazzi, accadono queste cose. C’è solo da augurarsi che chi ha fatto questo danno abbia la capacità di porvi urgente e reale rimedio, magari riaprendo la rimpianta palestra di Villa Ormond subito dopo la manifestazione festivaliera, senza arroccarsi su prese di posizione intransigenti che si sono dimostrate clamorosamente errate.”

Firmato il Presidente di Centrovolley Sanremo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.