Quantcast

Olivetta San Michele, arrestato passeur tunisino: portava in Francia due clandestini

Ha cercato di eludere i controlli, non passando dalla frontiera, ma si è imbattuto in una volante dei carabinieri

Olivetta San Michele. Non è riuscito ad eludere i controlli dei carabinieri di Ventimiglia, un passeur tunisino: Mohamed Amida.

Il 54enne, residente a Sospel e già noto alle forze dell’ordine francesi, ha provato a passare per strade secondarie pur di raggiungere il suo scopo: di certo non si aspettava di trovare sulla sua strada (la SS20 all’incrocio con la strada provinciale SP 73) una pattuglia della Radiomobile che lo ha intercettato, alla guida del suo furgone Berlingo.

I militari dell’Arma, comandati dal Maggiore Giorgio Sanna, si sono insospettiti quando, questa notte, l’uomo ha accelerato trovandoseli alle calcagna.

A seguito di perquisizione del mezzo – ora posto sotto sequestro – i carabinieri hanno trovato due uomini, entrambi africani poco più che ventenni. Per i due clandestini è scattata una denuncia in quanto privi di regolari documenti.

Peggio è andata al passeur, che invece di intascarsi cinquanta euro per ogni trasporto andato a buon fine, dovrà ora vedersela con la giustizia. Il tunisino, arrestato dai carabinieri con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, verrà processato per direttissima dal tribunale di Imperia.