Quantcast
Pillole lessicali

La parola di oggi è: DIETA

Un vocabolo al giorno legato a fatti o argomenti di attualità, oppure, semplicemente, per migliorare la tua comunicazione

Una parola al giorno

Con l’Epifania, le feste natalizie sono volte al termine. Pranzi e cenoni hanno scandito le nostre giornate in un trionfo di antipasti, primi, secondi, e ancora torroni e panettoni farciti. Per molti è arrivato il momento di rimettersi in forma e seguire quella dieta troppo a lungo rimandata. Scopriamo allora il significato, l’etimologia e la storia di questo vocabolo.

DIETA [Diè-ta] s.f.

 

1.Regime alimentare in cui quantità e qualità degli alimenti sono stabiliti in base al risultato terapeutico che si vuole conseguire: seguire una d. || d. mediterranea, quella povera di grassi e proteine animali e ricca invece di carboidrati e proteine vegetali.

2.Con uso assol., dieta dimagrante: essere, mettersi a d.

3.Nel Medioevo, presso i popoli germanici, assemblea generale; successivamente, assemblea dei deputati dei paesi componente uno stato sovranazionale (esempio: l’impero austro-ungarico): d. di Augusta

Nei primi due significati, dal greco: diaita “modo di vivere”; nel terzo significato, dal latino: dies “giorno”

Nell’antichità della medicina greca la dieta, nel senso di modo di vivere volto alla salute, prevedeva regole che disciplinavano ogni aspetto della vita quotidiana: dall’alimentazione, all’esercizio fisico, al riposo. Non una terapia dimagrante straordinaria ma un ordine da osservare con diligenza per aver cura costante della propria vita. La concezione odierna invece è quella del rimedio temporaneo verso l’eccesso dei periodi di festa, oppure quella imposta dai medici a fronte di patologie specifiche.

Anticamente la dieta poteva anche indicare direttamente il tempo stesso di un giorno.

 

commenta