Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, grande partecipazione al convegno sulla teoria del gender

L’evento è stato organizzato e promosso dal Dott. Alessandro Casano, Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

Imperia. Massiccia presenza di pubblico ieri alla Biblioteca Civica Lagorio per il convegno – dibattito “La teoria del gender tra mito e realtà. Tu che famiglia vuoi?”, organizzato e promosso dal Dott. Alessandro Casano, Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.

Dopo gli interventi introduttivi e di saluto dell’Assessore Avv. Gianni Berrino, del Dott. Matteo Rosso Consigliere Regionale e Presidente della Commissione Regionale Sanità e del  Presidente Provinciale Forum Famiglie  Antonio Solitano, i relatori Dott.ssa Annarosa Rossetto dell’Associazione Difendiamo i Nostri Figli, il Dott.Federico Iadicicco, responsabile politiche della famiglia di Fratelli d’Italia, e il  Dott. Toni Brandi, Presidente Nazionale Pro Vita, hanno letteralmente incantato  la platea con i loro interventi .

Casano: “L’evento ha riscosso un interesse e una partecipazione di pubblico che è andata oltre ogni aspettativa. Ho apprezzato molto anche la presenza tra l’uditorio di persone impegnate politicamente in schieramenti diversi a testimonianza di un interesse e una mobilitazione comune su temi e valori fondamentali. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito al successo di questo momento di preziosa informazione e dibattito su una tematica che rimane sconosciuta alla maggior parte delle persone. Purtroppo siamo di fronte a un’aggressione culturale senza precedenti nei confronti della famiglia naturale con il pretesto di abbattere gli stereotipi di genere. Esiste una pressione mediatica ingiustificata sul non problema delle coppie gay mentre nessuno parla delle famiglie (quelle vere), seriamente minacciate dal dilagante vuoto di valori e in difficoltà sempre maggiori. Serve una netta presa di posizione e una corretta informazione per contrastare chi vuole equiparare la famiglia naturale alle unioni di persone dello stesso sesso legittimando la pratica aberrante dell’utero in affitto.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.