Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arriva “Street Control” per i furbetti di parcheggio e assicurazione. Frattarola: “E’ deterrenza , non serve per far cassa” fotogallery

Quando si parla di “Street Control", si intende un apparecchio dotato di videocamera e macchina fotografica

Sanremo. Nel giorno di San Sebastiano la Polizia Municipale presenta il report della sua attività nel 2015. Il suo comandante, Claudio Frattarola, oltre ai dati dei servizii effettuati, ha descritto anche il nuovo dispositivo in dotazione ai vigili: lo Street Control.

“Non è stato messo in dotazione per far cassa”: spiega Frattarola. “Avrà soprattutto una funzione di deterrenza” – dice il sindaco Biancheri.

Eleverà multe di divieto di sosta, ad esempio, ma soprattutto “smaschererà” i veicoli non coperti dall’assicurazione. Costa circa 6.000 euro e verrà istallato solo su vetture di servizio (tramite un aggancio magnetico). Settimanalmente il corpo della Municipale comunicherà , sul sito del Comune, quali saranno le zone interessate dai rilevamenti dello Street Control.

Alessandro il Grande, presidente del Consiglio di palazzo Bellevue: “lo Street Control non servirà solamente ad elevare multe, potrà avere anche una funzione di controllo dl territorio per poter svolgere indagini giudiziarie”.

COS’E’ ESATTAMENTE LO STREET CONTROL

Lo ‘street control’ è un nuovo strumento di controllo della viabilità e della sicurezza stradale recentemente adottato dalla Polizia Municipale.

Il modulo street control consente la rilevazione di illeciti al codice della strada e il conseguente controllo sul territorio in piena mobilità con smartphone o tablet pc con sistema operativo Android.
La compilazione dell’avviso viene integrata con informazioni sulla posizione Gps e foto, nonché con le notizie fornite dalle banche dati.

In tempo reale è possibile rilevare la situazione delle targhe visionate lungo il tragitto per ciò che riguarda l’assicurazione, la revisione e il furto.
Questo dispositivo consente alla Polizia Locale di fotografa la targa dei veicoli in sosta e di elevare contravvenzioni in movimento, secondo una logica denominata ‘a strascico’.
Si tratta di uno strumento dotato di fotocamere e videocamere che, installato sulle auto di servizio, consente di rilevare la targa e gli altri dati relativi al veicolo ed al luogo ove questo viene “fotografato”, di trasmettere questi dati ad una centrale operativa e di elevare, così, in maniera veloce le multe per divieto di sosta.
In pochi minuti il computer registra decine di targhe, con la verifica immediata della revisione, dell’assicurazione e se il mezzo è nell’archivio dei veicoli rubati.
Va considerato inoltre che, in seguito ad una modifica del Codice della Strada, dall’ottobre 2015, con la dematerializzazione del contrassegno assicurativo ed il conseguente venir meno dell’obbligo di esporlo sul parabrezza del veicolo, tale strumento è indispensabile per verificare la presenza di copertura assicurativa.
L’art. 201 del Codice della Strada consente, infatti, la “contestazione non immediata della violazione del divieto di sosta nel caso di accertamento in assenza del trasgressore e del proprietario del veicolo”.
Ciò significa che, se il conducente si trova a bordo del veicolo, la sanzione gli va immediatamente contestata.
Sul sito del Comune di Sanremo sarà pubblicato, giornalmente, l’elenco delle vie dove transiterà lo “street control”.
E’ in fase di realizzazione la possibilità, attraverso il collegamento internet e previa registrazione, di conoscere se sono state accertate violazioni alla propria targa. In alternativa, ci si può recare presso il Comando, sportello contravvenzioni, per avere le stesse informazioni.
L’obiettivo di questo strumento è di dissuadere la sosta e la fermata irregolare, comportamento attuato in modo significativo in città, attraverso il dubbio della multa.
Lo strumento potrà anche essere usato in occasione di posti di controllo, al fine di leggere le targhe dei veicoli in transito sul territorio comunale ed effettuare controlli di regolarità mediante collegamento con e banche dati della Motorizzazione e del Ministero dell’Interno, oltre che per individuare veicoli attenzionati per svariati motivi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.