Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il Bilancio di Previsione tiene banco in Consiglio Comunale

Mantenute le spese per i servizi sociali. Solo 150mila euro per la manutenzione delle strade

Ventimiglia. Presentate in Consiglio Comunale – e votate favorevolmente da tutti i consiglieri ad eccezione di Ballestra, astenuto – le linee guida per la redazione del piano triennale anticorruzione. “L’Amministrazione”, ha dichiarato il Vice Sindaco Silvia Sciandra, “Ha deciso che non voleva aggiornare il piano precedente, ma redigere un nuovo strumento anticorruzione, che deve diventare uno strumento di crescita e di conoscenza. La cosa che lascia perplessi è che in uno stato così fortemente burocratizzato ci siano dei processi non codificati”.
Per questo, come spiegato dalla segretaria comunale, si provvederà alla mappatura dei processi amministrativi e all’individuazione dei responsabili dei singoli procedimenti.

E’ in cantiere, inoltre, un nuovo sito internet comunale, più agevole e accessibile agli utenti.

Votato favorevolmente dall’unanimità del Consiglio, l’aggiornamento del Documento Unico di Programmazione (DUP) per l’anno 2016 – 2018. “L’amministrazione ha voluto inserire come obiettivo strategico la prevenzione della corruzione”, ha spiegato il segretario comunale, dottoressa D’Urbano.

Illustrato nei dettagli e attraverso la proiezione di tabelle il Bilancio di previsione del 2016. “Si tratta di tutte le scelte che vengono compiute per migliorare la qualità di vita della collettività”, ha dichiarato l’Assessore al Bilancio Faraldi, che ha sottolineato come non siano state variate le aliquote comunali grazie all’azione volta al recupero dell’evasione tributaria.

In sostanza, la gran parte dei fondi a disposizione del Comune è impiegata per fornire servizi alla città: 14 milioni di euro, che corrispondono al 57,9 % delle spese, vanno dunque per nettezza urbana, mensa scolastica, fornitura di energia e manutenzione. Il 25 % delle spese sono relative al personale: “Siamo sotto la media nazionale”, ha dichiarato Faraldi.
Per quanto riguarda le entrate portate da investimenti, a fare la parte da leone è il contributo della Regione. Importanti, anche se le cifre non sono esorbitanti, le entrate derivanti dagli oneri concessori: “I proventi della cava bergamasca”, ha fatto sapere l’Assessore, “Sono 110mila euro”.

“Il comune ha impegnato 50mila euro per il sostegno alla locazione”, ha sottolineato l’Assessore ai Servizi Sociali Vera Nesci, “Questo per dare risposta all’emergenza sfratti”. Mantenute le risorse per aiutare chi si trova in difficoltà economica, resta invariato anche l’importo destinato alla Caritas.
Sensibilmente diminuita la spesa per l’assistenza degli anziani nelle strutture, “ma sono aumentate le spese per il pagamento delle strutture per minori, sia stranieri che italiani”, ha dichiarato l’Assessore.

A prendere la parola, poi, sono stati gli Assessori Pio Guido Felici e Gabriele Campagna. Il primo ha parlato dell’aumento di fondi destinati alla promozione turistica e alla cultura. “Un’amministrazione che investe in cultura”, ha dichiarato Felici, “Credo che non sbagli mai. I dati che arrivano dalle presenze di spettatori agli spettacoli della stagione teatrale dicono che anche la città vuole questo”.
Campagna ha poi sottolineato come sia incrementata la quota per la manutenzione del verde pubblico. “Altre voci importanti sono quelle relative alla gestione del patrimonio intesa come acquisti e servizi e agli interventi di investimento intesi come ammodernamento e incremento dei servizi”.
Novità anche per il ponte di Bevera: “Affrontata la parte progettuale, da parte della Regione per la ricostruzione del ponte”. Ora verranno messe in atto le pratiche per aprire il cantiere.
“Partirà anche”Natura e cultura per tutti”, un progetto Alcotrà atto alla riqualificazione dei sentieri verso il confine con la Francia, con uno spirito votato alla conoscenza del territorio”, ha concluso Campagna.

“Speriamo che non piova”, questo il commento politico del Consigliere di Opposizione Giovanni Ballestra, “Questo è un bilancio da servizi sociali, in tutti i sensi”. “Ma se non arrivano questi fondi”, ha dichiarato Ballestra, “Le spese destinate a viabilità, servizi, ecc…,a quanto vengono ridotte? Ad un milione di euro da spendere nella manutenzione delle scuole, delle strade, del verde… Parliamo del nulla per un comune che ha la rete stradale più ampia della provincia di Imperia e un patrimonio enorme da gestire. La vedo piuttosto grigia. Se non provate a coinvolgere delle risorse private, io credo che questa città, così come l’avete presa la lascerete, anzi forse la situazione andrà ulteriormente a peggiorare”.

Ballestra ha poi dato qualche piccolo suggerimento: “Signori, in tanti altri comuni le manifestazioni si fanno pagare. Bisogna cercare di creare risorse su risorse. I cittadini che vanno in un’altra città a vedere uno spettacolo, lo possono fare anche nella loro città”. “Non so se avrei fatto di meglio, non so”, ha aggiunto Ballestra, “Ma credo che dobbiate investire qualcosa di più nel territorio”.

“Come è possibile che per i 150 chilometri di strade che abbiamo ci siano solo 150mila euro”, ha chiesto il Consigliere di Opposizione, “Mentre per la rete sentieristica ci siano 632mila euro? Credo che anche il più sensibile ambientalista lo trovi difficile da digerire”.
“Su questo punto non posso che darle una ragione piena”, ha replicato l’Assessore Faraldi, “Avere così pochi soldi per le strade è un problema che mi tormenta, ma le risorse sono quelle che sono e non si può accedere a fondi Alcotrà per la manutenzione delle strade”.

Al termine di una lunga discussione, il Bilancio di Previsione è stato votato in modo favorevole dalla sola maggioranza. Contrari tutti e cinque i Consiglieri di Opposizione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.