Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Brillante operazione della Squadra Volante della Questura di Imperia

L'arresto, operato in flagranza, dagli Equipaggi della Polizia di Stato, conferma l'importanza del rafforzamento della attività di prevenzione e controllo del territorio

Imperia. Nel corso della mattinata di ieri, 26 gennaio, le Volanti della Questura di Imperia hanno tratto in arresto E.I.A., classe 1990, cittadino italiano di origini marocchine che, in concorso con F.R., cittadino marocchino di 26 anni, entrambi pregiudicati, dopo essersi introdotti nella hall di un noto albergo del dianese, hanno tentato di perpetrare, in danno dei proprietari, un furto in appartamento. Dopo aver forzato il portone d’ingresso, i due hanno rovistato all’interno della sala reception asportando danaro ed alcuni oggetti lì custoditi dai proprietari. Gli Agenti della Squadra Volante della Questura, diretti dal Dirigente, Commissario Capo Dr Raimondo Martorano, allertati dalla segnalazione della vittima, sono prontamente intervenuti intercettando, ed immobilizzando, E.I.A. a pochi metri di distanza dalla struttura, intento a far perdere le tracce della sua presenza.
Grazie alla descrizione della parte offesa e agli equipaggi in servizio, è stato possibile individuare l’uomo che, dopo aver opposto resistenza al fermo, condotto presso gli uffici della Questura, aveva con sé ancora parte della refurtiva, debitamente riconsegnata ai legittimi proprietari. Nel tentativo di fuggire alle ricerche, i malviventi hanno ingaggiato una colluttazione con i proprietari dell’albergo; pertanto ad entrambi veniva contestata la consumazione del reato di rapina impropria. E.I.A., residente a Sanremo, al momento si trova presso la Casa Circondariale di Imperia, in attesa della convalida dell’arresto che avverrà nella prevista udienza innanzi alla competente A.G. In ragione dei reati contestati e dei precedenti penali specifici, veniva effettuata una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione; un equipaggio della Squadra Volante, in collaborazione con personale della polizia giudiziaria del Commissariato di Sanremo, effettuavano un approfondito controllo all’interno dell’appartamento del giovane, senza riscontrare ulteriori tracce pertinenti la commissioni di analoghi reati.
Il complice, compiutamente individuato ed indentificato grazie agli scrupolosi accertamenti condotti a seguito dell’intervento degli uomini della Questura, è, al momento, ricercato dalle Forze dell’Ordine: al vaglio dell’Autorità Giudiziaria l’adozione di un provvedimento restrittivo a suo carico. L’arresto, operato in flagranza, dagli Equipaggi della Polizia di Stato, conferma l’importanza del rafforzamento della attività di prevenzione e controllo del territorio disposta, soprattutto nell’entroterra imperiese e nel dianese, al fine di contrastare la commissione di reati predatori in danno della cittadinanza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.