Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Italia la benzina più cara d’Europa, gli imperiesi si salvano andando a Mentone

Secondo lo studio effettuato, gli italiani pagano il gasolio più caro di tutta Europa ad esclusione di Svezia e Regno Unito

Più informazioni su

Sanremo. Tra le tasse più odiate dagli automobilisti rientrano senza alcun dubbio le accise che quotidianamente ci si ritrova a pagare sul prezzo del carburante. Certo, ultimamente il prezzo di benzina e diesel è diminuito, ma non a sufficienza rispetto a quello del petrolio che in questo periodo sta toccando il suo minimo storico. Nulla da fare, poiché a farla da padrona sono sempre loro: le accise, ossia le imposte di consumo che siamo “costretti” a pagare ogni volta che ci rechiamo al distributore. A questo, sono poi da aggiungere, le compagnie petroliere di certo più brave ad aumentare il prezzo del carburante rispetto a quanto c’è da diminuirlo. A fare chiarezza in materia ci ha pensato in questi giorni Il Corriere della Sera, il carburante ci costerebbe 44 centesimi al litro.

Molto meno rispetto a quello che siamo abituati a vedere sul listino prezzi dei distributori! Oltre al danno anche la beffa per i malcapitati consumatori italiani, questo è quanto aggiunto da Confartigianato. Secondo lo studio effettuato, gli italiani pagano il gasolio più caro di tutta Europa ad esclusione di Svezia e Regno Unito, stesso discorso per il prezzo della benzina che risulta essere la seconda più cara d’Europa , preceduti dai soli Paesi Bassi. Come si potrebbe scampare alle salate imposte italiane?  I cittadini del ponente ligure hanno trovato un toccasana per il loro portafoglio. Percorrendo solo alcuni chilometri si raggiunge il vicino  stato francese che,sorpresa,presenta prezzi assai minori. L’Intermarchè di Mentone è una delle mete più rinomate della Provenza per riempiere i serbatoi vuoti delle auto rivierasche. Nel week-end, alcuni “impavidi”, si spingono fino alla zona di Nizza, Cannes  e Tolone.  I parcheggi dei  grandi centri commerciali (sempre pronti ad offrire beni di ogni genere )si affollano  di auto targate “Italia” e tra una coda alla cassa o un baguette in una boulangerie tipica del luogo si sfrutta il momento per “fare benzina!”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.