Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dissequestrato dopo il pagamento della cauzione il peschereccio “Mina”

Cauzione di circa 8300 euro

Nizza. “Dobbiamo ringraziare il nostro avvocato Cristian Scolari che ha anticipato la somma, con assegno, tramite un conto privato, perche’ altrimenti se avessimo proceduto a regolare bonifico, avremo dovuto attendere altri due giorni – ha detto il comandante -. Tutto cio’ che e’ accaduto, comunque, e’ una vergogna. Soprattutto per il fatto che e’ il governo italiano che sarebbe dovuto intervenire per chiedere il dissequestro dell’imbarcazione in attesa di definire la vicenda dei confini”.

Queste le parole del comandante del “Mina” Ciro Lobasso che intervistato dall’Ansa ha annunciato il dissequestro del suo peschereccio dopo aver pagato una cauzione di circa 8300 euro, alle autorità francesi che settimana scorsa avevano fermato in mare perchè accusato di aver sconfinato in acque francesi mentre praticava la pesca del gambero.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.