Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Attentato alla sala scommesse “Eurobet”, niente racket solo truffa all’assicurazione fotogallery

Michele Mucciolo e Alessio Alberigo due dei tre gestori della sala scommesse Eurobet di via del Collegio sono stati arrestati dalla polizia

Più informazioni su

Imperia. Michele Mucciolo e Alessio Alberigo due dei tre gestori della sala scommesse Eurobet di via del Collegio sono stati arrestati dalla polizia perchè rei di aver organizzato un tentativo di truffa all’assicurazione. La notte tra l’1 e il 2 novembre un attentato incendiario aveva distrutto la sala scommesse, rischiando di far crollare l’intero edificio, oltre ad aver causato la morte di due attentatori albanesi di 19 e 29 anni, Berti Jakupaj morto sul colpo e Aramit Ismajlukaj deceduto in ospedale per le gravi ferite.

La svolta delle indagini è giunta sabato grazie al lavoro della Squadra Mobile e del procuratore aggiunto Grazia Pradella: è stato infatti arrestato un terzo uomo, un certo Ippolito Trifilo impresario edile imperiese di 57 anni e con qualche guaio con la giustizia avuto in passato che si trova ai domiciliari. Trifilo avrebbe messo in contatto i due titolari della sala scommesse con gli albanesi.

In sostanza c’era la volontà di truffare l’assicurazione e ricevere un risarcimento di circa 120mila euro, dopo 5mila euro già sborsati dalla compagnia assicurativa. Mucciolo e Alberigo che oggi hanno fatto il loro ingresso nel carcere di Imperia sono accusati di incendio doloso, aggravato dalla morte di due persone, e truffa.

Due giorni fa era stato scarcerato il “palo” della banda degli albanesi, il cugino di Aramit Mretjev Ismajlukaj di 19 anni.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.